Approvato project financing per la gestione impianti negli edifici comunali. Mangialardi: “Obiettivo andare verso città full led”

2' di lettura Senigallia 17/10/2019 - La giunta municipale ha approvato la dichiarazione di fattibilità tecnico-economica relativa alla proposta di project financing avanzata dalla società Cpl Concordia relativa alla concessione dei servizi di gestione e manutenzione integrata degli impianti termici, elettrici, di climatizzazione, antincendio, sollevamento e allarme negli edifici di proprietà o pertinenza comunale.

La società cura già da alcuni anni il servizio di gestione degli impianti tecnologici del Comune di Senigallia, in scadenza il prossimo 31 ottobre.

Tra i principali interventi previsti dalla nuova proposta, che prevede un investimenti privato complessivo di oltre 2,5 milioni di euro più Iva, figurano la sostituzione e la centralizzazione di alcuni generatori di calore, l’installazione di un nuovo sistema di esalazione dei fumi, il rifacimento della rete idraulica, la creazione di un impianto solare termico per la produzione Acs, la realizzazione di isolamenti termici e di nuovi impianti fotovoltaici, la riqualificazione dei impianti dei sottopassi e dell’illuminazione mediante apparecchi a led.

“La proposta avanzata da Cpl Concordia – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi - prevede interventi di ristrutturazione energetica e tecnologica finalizzati all’efficientamento energetico e al miglioramento del sistema di gestione del patrimonio impiantistico del Comune di Senigallia. Dopo aver sostituito i vecchi corpi illuminanti con i dispositivi a led ad alta efficienza in tutti gli impianti dell’illuminazione pubblica, replicheremo la stessa operazione negli edifici comunali per andare verso una città completamente a led. L’obiettivo è quello di fare di Senigallia una città sempre più moderna e all’avanguardia, sia nei servizi erogati che nelle forme di finanziamento dei progetti riguardanti la riqualificazione urbana. Attraverso questa collaborazione tra pubblico e privato, infatti, potremo garantire non solo servizi più efficaci, ma anche una significativa razionalizzazione della spesa”.

“La bozza di convenzione presentataci dalla società – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Enzo Monachesi – prevede una durata della concessione 15 anni, mentre il corrispettivo spettante al concessionario dovrà essere definito in esito all’esperimento della gara d’appalto”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2019 alle 16:38 sul giornale del 18 ottobre 2019 - 585 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbMy





logoEV