Serra de' Conti: la cooperativa “La Bona Usanza“ inaugura la nuova sede

2' di lettura 15/10/2019 - La Cooperativa “La Bona Usanza“ ha inaugurato la nuova più ampia e confortevole sede a Serra de’ Conti ubicata in via Ceresani, 4 presente un folto ed attento pubblico che ha visitato i vari reparti di lavorazione illustrati dal prof. Gianfranco Mancini.

Oltre a Mancini erano presenti per la Cooperativa Francesco Peverieri, Marco Simonetti e Massimo Bergamo. Ai presenti è stata offerta una degustazione della “ Zuppa dei Conti “ che è stata molto apprezzata.

“Si tratta ha affermato Mancini - di una zuppa nutriente e salutare con prodotti delle nostre colline marchigiane. Troverete insieme legumi e cereali della nostra tradizione con l'aggiunta di spezie orientali per regalarvi un gusto nuovo e proprietà salutistiche eccezionali. Ingredienti: cicerchia di Serra de' Conti decorticata (Presidio Slow Food), lenticchie, fagiolo solfino e trìccole de La Bona Usanza, favetta di Fratte Rosa decorticata (Presidio Slow Food), farro perlato e grano antico Saragolla spezzato della Comunità del cibo di San Marcello, cipolla di Suasa disidratata, mela dell'abbondanza essiccata di Urbino, zenzero e curcuma. Non necessita di ammollo. Cottura 30 minuti “.


La Cooperativa, attiva da oltre venti anni, ha allargato la propria produzione dall’iniziale cicerchia alla sapa, al lonzino di fico, all’agresto si sono aggiunti vari tipi di pasta : coriandoli, pippoli, cicerchiole, triccole .“ I coriandoli – illustra Mancini – è una ‘pastina’ a base di farina di cicerchia (60%) e ceci (40%), solo legumi, senza glutine. Tempi di cottura 6 minuti, da usare in brodo o asciutti, con verdure o vellutate, a gusto del consumatore, solo legumi, senza glutine. Con i coriandoli, i pìppoli, le trìccole e le girelle abbiamo voluto preparare delle paste a base di farina di soli legumi, senza glutine, ricche di fibre e di proteine, senza grassi, energetiche. Per la produzione ci siamo rivolti a piccoli laboratori locali al fine di mantenere il carattere artigianale di tutta la filiera “.

L’inaugurazione della nuova sede giunge dopo l’assegnazione della medaglia d’oro al “Wine Hunter Munchen “e precede la nuova edizione della Festa della Cicerchia in programma a Serra de’ Conti dal 22 al 24 novembre. Marco Simonetti ha precisato che: "Ora puntiamo a far conoscere ed apprezzare la cicerchia anche in altre Regioni come l’Emilia Romagna soprattutto in Ristoranti e gastronomie". E Francesco Peverieri: "La nostra attività stà dando buoni risultati e contiamo di crescere ancora per fare conoscere ed apprezzare le produzioni agricole di qualità del nostro territorio".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 10:07 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 692 letture

In questo articolo si parla di attualità, serra de' conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbFh