M5S sulla riforma elettorale: "Bene la parità di genere"

2' di lettura Senigallia 15/10/2019 - Gianni Maggi, capogruppo del Movimento 5 Stelle Marche, sulla nuova legge elettorale approvata dall'Assemblea Legislativa.

«La nostra proposta di legge elettorale, la seconda delle 10 presentate, come tradizione del Movimento 5 Stelle, prevede la doppia preferenza di genere – ricorda Maggi -. Relativamente all'innalzamento del premio di maggioranza, il 40% votato oggi in aula è la percentuale suggerita dalla Corte Costituzionale per l'Italicum, nonché la percentuale già prevista da altre regioni, anche governate dal centrodestra: la Lombardia, ad esempio. Vanno a votare la metà degli aventi diritto e il 34% dell'attuale premio di maggioranza significa che meno del 20% dei marchigiani decidono il governo della regione. Altro che scippo della democrazia! Invogliare i cittadini a una maggiore e più responsabile partecipazione al voto, e garantire loro che la volontà di un numero attendibile di essi indicherà chi dovrà governare la regione, significa rafforzare il fondamento della partecipazione democratica.

Chi parla di inciucio confonde le pratiche che è solito fare sottobanco con il confronto tra forze politiche, alla luce del sole, per arrivare a cambiare una proposta di legge promulgata in un contesto di bipolarismo e diversa partecipazione elettorale. Alla luce del sole, sì, perché proprio io ho dichiarato più volte in commissione, in questa Assemblea e, per trasparenza nei confronti dei cittadini, pubblicamente sui giornali, che mi stavo adoperando per arrivare a una sintesi delle varie proposte. Per cui, questo teatrino della finta meraviglia è grottesco, ridicolo, poco rispettoso nei confronti degli elettori. Sono fuorvianti e ridicoli soprattutto gli schiamazzi isterici dei soliti sostenitori del Papeete, quelli che volevano prendersi i "pieni poteri” e ora, dopo aver tradito il Movimento 5 Stelle, se li vedono portar via come una fetta di torta che credevano già di avere in bocca».






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 21:09 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 457 letture

In questo articolo si parla di politica, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbHC





logoEV