Jesi: Calcio: la Jesina rimanda ancora l’appuntamento con i primi tre punti

4' di lettura Senigallia 22/09/2019 - Finisce con un pareggio, 1-1, il match tra Jesina e Tolentino, una neopromossa, che ha dimostrato di aver allestito una formazione di valore.

Buon punto se si considera che è stata la squadra ospite a costruire il maggior numero di occasioni da rete e poteva andare a finire anche peggio, ma la classifica ancora non si muove e resta praticamente bloccata. La squadra di Manuelli è in crescita, ma non è ancora abbastanza.

La Jesina parte bene e già al 3’ costruisce il primo pericolo. Gran botta di Villanova dal limite, ma Rossi vola, alzando sopra alla traversa.

Al 18’ bella iniziativa di Ballardini sulla sinistra, sul suo cross rasoterra dal fondo, Villanova anticipa tutti, ma colpisce male, alzando la palla, che finisce sopra alla traversa.

Al 22’ uscita a vuoto di Anconetani, che si fa superare dalla traiettoria, fortunatamente Viola riesce solo a sfiorare la palla, che finisce sul fondo.

Al 26’ sembra fatta per la Jesina: su un cross insidioso di Ciurlanti, Labriola spinge alle spalle Ballardini e il signor Stabile decreta il penalty. Ma Cruz Pereira colpisce debole, seppure angolato e si fa addirittura bloccare a terra la conclusione da Rossi.

Il Tolentino arriva a un passo dalla rete, praticamente sulla prima azione di attacco successiva al calcio di rigore, al 29’. Cross di Mastromonaco che coglie del tutto impreparata la difesa di casa, Palmieri appostato sulla linea dell’area piccola, manda sul fondo, sfiorando il palo.

Al 39’ quel po’ di nervosismo, sino a quel momento tenuto sotto controllo dal direttore di gara, sfocia in un accenno di rissa. Di Gennaro viene giustamente ammonito per un fallo commesso, Cicconetti appoggia le mani sul viso di Paialunga, per allontanarlo dalla zona di battuta del calcio di punizione, diversi giocatori delle due squadre si spintonano. Il guardalinee richiama l’attenzione dell’arbitro, (nella foto) che estrae il cartellino giallo, ammonendo Cicconetti.

La prima occasione della ripresa, non sfruttata, è della Jesina al 9’: Ballardini lavora un buon pallone servendo Villanova, ma questi perde il tempo per la conclusione e serve in profondità Cruz Pereira, che conclude debole, direttamente tra le braccia di Rossi.

Il vantaggio cremisi al 16’ della ripresa, Palmieri si allunga la palla verso il fondo campo e viene in contatto con Marini. Per il direttore di gara è rigore anche stavolta. Impeccabile la realizzazione dell’attaccante Di Domenicantonio che non lascia scampo ad Anconetani. 0-1!

Al 22’ contropiede del Tolentino, sul diagonale di Palmieri interviene bene Anconetani, che manda in angolo.

Nell’ultimo dei 3 corner, in rapida successione, battuto da Palmieri, la palla colpisce un legno e sul contropiede della Jesina ci scappa il pareggio, proprio nel momento migliore del Tolentino. Damiano, in campo da appena 4’ approfitta di un malinteso tra rossi e Viola e si inserisce e con un pallonetto supera il portiere, ormai fuori dai pali. 1-1!

Gli ultimi minuti sono abbastanza sofferti per la Jesina, che subisce gli ultimi rabbiosi assalti del Tolentino, che non riesce più a passare, dovendo alla fine recriminare per non aver chiuso la partita prima.

«Non siamo riusciti ad approfittare – ha dichiarato il tecnico ospite Mosconi – quando la Jesina sembrava fuori dalla partita», aggiungendo che per la sua squadra sono stati due punti perduti e non uno guadagnato.

Moderatamente soddisfatto Manuelli, per aver visto, quanto meno, qualche progresso nella sua squadra.

Arbitraggio spaventosamente incoerente. quello del signor Stabile, che definiremmo a metà: nel primo tempo lascia correre su ogni contatto, anche eccessivo se non addirittura falloso, nella ripresa colleziona cartellini gialli, nove in totale. Per lui rimborso spese meritato... solo a metà!

Domenica trasferta fondamentale ad Avezzano: è già scontro salvezza.

JESINA-TOLENTINO 1-1

Jesina: Anconetani, Di Gennaro, Ciurlanti (13’ st Maggioli), Errico, De Lucia, Marini, Paialunga (20’ st Tomassini), Ballardini (48’ st Verruschi), Cruz Pereira, Villanova, De Rose (20’ st Damiano). All.: Manuelli.

Tolentino: Rossi, Laborie, Ruggeri, Lupo (41’ st Severoni), Viola, Labriola, Mastromonaco, Tortelli (25’ st Strano), Di Domenicantonio (38’ st Capezzani), Cicconetti (25’ st Cerolini), Palmieri (28 st Minnozzi). All.: Mosconi.

Arbitro: Stabile di Padova.

Reti: 17’ st Di Domenicantonio (rig), 24’ st Damiano

Ammoniti: 39’ pt Di Gennaro, 41’ pt Cicconetti, 9’ st De Rose, 19’ st Ballardini, 27’ st Marini, 28’ st Palmieri, 29’ st Errico, 37’ st Cruz

Spettatori: 1.000 circa

Calci d’angolo: 4-6






Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2019 alle 18:28 sul giornale del 23 settembre 2019 - 337 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto





logoEV
logoEV