Comunali 2020: Fratelli d'Italia vuole un Centrodestra unito ed allargato per sconfiggere il PD e le sinistre

1' di lettura Senigallia 18/09/2019 - "Senigallia è governata da un centro di potere catto-comunista da 70 anni - denuncia Massimo Bello responsabile provinciale del dipartimento enti locali di Fratelli d'Italia: - e tutto il Centrosinistra dovrebbe farsi un esame di coscienza domandandosi se la politica ad esempio degli ultimi 10 anni abbia risposto concretamente alle esigenze di questa città. Comunque sia è giunto il momento di liberare Senigallia".

Le elezioni si terranno la prossima primavera e se da un lato il Centrosinistra ha un candidato, Fabrizio Volpini, e sta discutendo - anche animatamente - se tenere o meno le primarie, dall'altro il Centrodestra sta cercando di sanare le fratture al suo interno e di creare un progetto alternativo.

"Per liberare Senigallia dal Centrosinistra - ha detto Lorenzo Rabini, portavoce provinciale di Fratelli D'Italia - dobbiamo trovare un candidato di Centrodestra per una coalizione inclusiva e senza veti personali. Dobbiamo riuscire a mettere allo stesso tavolo tutti i partiti di questo nuovo Centrodestra e anche qelle liste civiche che si vorranno riconoscere pienamente in un'alternativa seria e politica a questo CentroSinistra, che ha ridotto Senigallia ad una citta di serie B."






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2019 alle 18:35 sul giornale del 19 settembre 2019 - 685 letture

In questo articolo si parla di michele pinto, politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baKa





logoEV