Brignone (Possibile): "La Regione revochi il patrocinio alla conferenza con Davide Stasi

1' di lettura Senigallia 18/09/2019 - Può essere invitato a una conferenza contro la violenza sulle donne una persona che offende quotidianamente le donne? No. Eppure succede.

E non è la prima volta. Dopo la Liguria accade nelle Marche con Davide Stasi: blogger della pagina "Stalker Sarai Tu", contrario la legge sullo stalking, autore di offese alle donne e ai centri Antiviolenza. Ritengo indecente l'invito a lui rivolto di partecipare a una conferenza, di cui tutti gli organizzatori dovrebbero vergognarsi, ma ancor più grave è dover subire pure l’affronto del patrocinio della Prefettura e della Regione Marche. Peraltro la stessa Regione di Lucia Annibali che lui ha squallidamente offeso.

Che venga immediatamente ritirato il patrocinio e si chieda scusa alle donne che ogni giorno subiscono violenza da personaggi come Stasi e alle realtà che seriamente e con grandi sacrifici si battono al loro fianco. Se si vuole trattare il tema del contrasto alla violenza si faccia con cognizione di causa e con persone che la contrastano, non che la alimentano. È una superficialità imperdonabile, a cui porre senza indugio rimedio.


da Beatrice Brignone
segretaria nazionale Possibile


 





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2019 alle 21:05 sul giornale del 19 settembre 2019 - 731 letture

In questo articolo si parla di politica, beatrice brignone, possibile, Comitato Possibile Massimo Max Fanelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baKq