contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

FdI: "Puntiamo a vincere alle Regionali e alle Comunali, anche la Meloni segue il caso Marche"

4' di lettura
2140

da Fratelli d'Italia


Anche Senigallia ha partecipato all'Assemblea Nazionale di Fratelli d'Italia, tenutasi a Roma giovedì scorso, alla Camera dei Deputati, alla presenza di Giorgia Meloni e dei massimi vertici del partito. Massimo Bello, Responsabile regionale Marche e provinciale Ancona del Dipartimento “Enti Locali e Unione europea”, e Marcello Liverani, componente dell'Assemblea Nazionale, hanno preso parte alla riunione rappresentando le Marche insieme ad altri colleghi, tra cui il Coordinatore regionale Carlo Ciccioli, il deputato Francesco Acquaroli e il Consigliere regionale Elena Leonardi.

Un appuntamento estivo importante, in cui Giorgia Meloni ha tracciato le principali linee guida della Destra italiana per i prossimi mesi, sia a livello nazionale ed europeo che territoriale. La stagione politica, infatti, che si aprirà al termine della pausa estiva, sarà densa di appuntamenti elettorali, ma soprattutto di cambiamenti nel panorama politico italiano. Cambiamenti che interesseranno, non solo le “alleanze” tra i partiti di centrodestra per le elezioni amministrative e regionali, ma anche e soprattutto la permanenza in carica di questo Governo e le eventuali e probabili elezioni anticipate.

"Fratelli d'Italia è pronta - ha esordito la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni - a dare alla nazione un Governo, che sia autenticamente sovranista, senza la sinistra e l'incompetenza dei grillini. Ce lo chiedono l'Italia e gli italiani. Voglio rivolgere, oggi, un nuovo e ultimo appello. A tutti coloro che si sono riconosciuti nei valori del centrodestra, che credono nella cultura e nella identità italiana dico: è Fratelli d'Italia la casa inclusiva, meritocratica e coerente, che stavate cercando. Aiutateci a farne il grande partito sovranista e conservatore, di cui l'Italia ha bisogno". Una Giorgia Meloni pronta alla sfida dei prossimi mesi: "La prossima stagione sarà la nostra". Poi è stata la volta dell'intervento, più volte applaudito, di Massimo Bello che, ringraziando Giorgia Meloni, ha fatto presente ai massimi vertici del partito come il 2020 sia l'anno delle Marche e di Senigallia. Il prossimo anno si voterà per rinnovare il Consiglio regionale marchigiano ed eleggere il nuovo Governatore. Altrettanto vale per Senigallia, i cui cittadini saranno chiamati ad eleggere il nuovo Sindaco e il nuovo Consiglio Comunale.

"Le Marche sono una regione importante e strategica come lo è anche la città di Senigallia - ha esordito Massimo Bello - e per entrambe vogliamo la massima attenzione da parte di tutta Fratelli d'Italia. Le Marche e Senigallia rappresentano un appuntamento elettorale e politico non meno importante di altri perché riuscire a conquistare queste due realtà significa dare alle nostre comunità la certezza di una stagione amministrativa nuova e di cambiamento reale. Chiedo, quindi, a Giorgia Meloni e a tutta la Direzione Nazionale di Fratelli d'Italia di profondere il massimo impegno perché si realizzi una solida coalizione di centrodestra aperta al mondo civico con Fratelli d'Italia elemento trainante". "Fratelli d'Italia è un movimento di idee e di progetti seri, innovativi e concreti - aggiunge Massimo Bello, esponente di rilievo del partito di Giorgia Meloni - e che, anche insieme alla Lega di Salvini, rappresenta quel valore aggiunto che, non solo a livello nazionale, ma anche locale e regionale, fa la differenza. Un valore aggiunto imprescindibile e di cui la coalizione del nuovo centrodestra non può fare a meno".

"A Senigallia, in queste ore, vi sono taluni che stanno correndo troppo in avanti, a senso unico, mossi probabilmente da velleità del tutto personali, ponendo veti personali privi di significato e spessore politico, basati soltanto su meri calcoli elettorali. A Senigallia vi è chi - ha detto Massimo Bello, Responsabile regionale e provinciale del Dipartimento Enti Locali di Fratelli d'Italia - sta facendo i conti senza l'oste, pensando di decidere alleanze del tutto anomale e improvvisate, avendo la pretesa di non considerare interlocutori politici alquanto fondamentali. Delle due l'una: o costoro sono in malafede, e se così fosse ciò sarebbe grave; oppure non conoscono affatto le dinamiche della politica nazionale e territoriale. Vi è chi, probabilmente, crede ancora alla politica dell'esclusione e a quella della funzionalità, cioè di utilizzare il voto alle comunali per assestarsi ancora comodamente in Regione. Il partito di Fratelli d'Italia, invece, ha sempre creduto e crede ancora alle alleanze, ai progetti e alle vittorie serie. Fratelli d'Italia, a Senigallia come nelle Marche, crede in una rinnovata coalizione di centrodestra, aperta a liste civiche che condividano davvero il progetto di rinascita della città e della regione. E in questa direzione porteremo avanti l'idea di costruire e soprattutto una piattaforma programmatica ed una squadra di donne e di uomini capaci di raggiungere questo risultato".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2019 alle 17:21 sul giornale del 29 luglio 2019 - 2140 letture