contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Lega: "Il Far West intorno alla Stazione ferroviaria di Senigallia"

2' di lettura
4036

da Lega


La situazione nelle vicinanze della Stazione ferroviaria di Senigallia dimostra ancora una volta la assoluta indifferenza dell’Amministrazione comunale nei confronti degli importanti problemi relativi alla vivibilità e alla sicurezza che esistono in numerose parti della città.

Oggi sono a rischio non solo la Stazione ferroviaria ma anche ampie parti del lungomare, del Centro Storico, delle aree intorno ai centri commerciali, dei parcheggi vicini all’Ospedale etc. L’Amministrazione comunale, prigioniera del proprio buonismo, non riesce a capire che esistono precise responsabilità e precisi provvedimenti da prendere per quanto riguarda ad esempio l’area della Stazione ferroviaria. Proviamo ad elencarne alcune. Rete Ferroviaria Italiana non può continuare a lasciare a presidio della Stazione soltanto l’esiguo personale della biglietteria che spesso è ridotto ad una sola persona. Per inciso il personale della biglietteria a Senigallia è tutto femminile….anche in orari con evidenti problemi di sicurezza! L’Amministrazione comunale dovrebbe chiedere a RFI di disporre in alcune ore del giorno e della notte alcune unità del proprio personale di sicurezza aziendale che, ad esempio, è presente in gran numero nella Stazione di Bologna….

Dobbiamo domandare anche quale è la reale efficienza del sistema di video sorveglianza intorno alla Stazione. Chi garantisce i controlli e la manutenzione? Per quale motivo l’Amministrazione comunale non organizza un sistema di allarme che colleghi i negozi a rischio in area Stazione con il Commissariato di Polizia o con la Stazione dei Carabinieri? L’Amministrazione comunale non si rende conto che l’area intorno alla Stazione dovrebbe essere riqualificata in molti suoi aspetti di arredo urbano a partire dal collegamento pedonale dalla Stazione alla piazza del Duca notoriamente area di spaccio e di microcriminalità che rende invivibile tale area per le persone normali? Nessuno dei membri dell’Amministrazione comunale si è reso conto che il sottopassaggio tra la Stazione e la Rocca è un ambiente molto squallido e pericoloso? Molto meglio chiudere subito il sottopassaggio e realizzare un passaggio pedonale a livello strada attivando un semaforo ben progettato,ben costruito, ben illuminato e dotato di idonea video sorveglianza.

In occasione della realizzazione del nuovo parcheggio auto nelle vicinanze della Stazione sarebbe stato ovvio risolvere l’annoso problema del posteggio per biciclette e ciclomotori che impedisce nello stato attuale di avere uno spazio intorno alla Stazione ordinato, efficiente, ben comprensibile e gestibile in maniera appropriata. L’inefficienza e il disordine attraggono i malintenzionati. Questo è un concetto fondamentale che sfugge purtroppo alla nostra attuale Amministrazione comunale. Viene il dubbio che il buonismo e l’incompetenza dell’attuale Amministrazione comunale abbiano finito per essere, inconsapevolmente, una ottima sponda per i malviventi che operano indisturbati in zona Stazione e in altre parti della città.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2019 alle 17:26 sul giornale del 26 luglio 2019 - 4036 letture