Torna la tradizionale "Pastasciutta Antifascista"

1' di lettura Senigallia 23/07/2019 - Alla caduta del fascismo, il 25 luglio 1943, fu festa grande a casa Cervi e in tutto il paese di Campegine, in provincia di Reggio Emilia. I Cervi, insieme ad altre famiglie del paese, portarono la pastasciutta in piazza nei bidoni per il latte. Tutti in fila per un pasto buono e lieto dopo tanti anni di fame e stenti. Sì, c'era la fame, ma anche la voglia di uscire dall'incubo del fascismo e dalla dittatura.

Anche quest’anno l'ANPI di Senigallia organizza la tradizionale "Pastasciutta Antifascista" in via Oberdan (davanti alla Scuola Pascoli) alle ore 20.00 di giovedì 25 luglio. Durante l'incontro si svolgeranno musiche e brevi interventi dedicati alla Resistenza, alla Costituzione ed ai suoi valori di democrazia e libertà.

L'ANPI invita la cittadinanza a partecipare per dare ancora una volta un segnale importante di fermezza a chi tenta di riportare indietro il nostro Paese.

Partecipiamo tutti, uniti in un comune sentimento di solidarietà.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2019 alle 10:40 sul giornale del 24 luglio 2019 - 4103 letture

In questo articolo si parla di attualità, anpi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9Wq





logoEV