Montemarciano: a Marina ennesima truffa dello specchietto. La vittima lancia un appello

truffa dello specchietto 1' di lettura 15/07/2019 - Altra truffa dello specchietto andata a buon fine. Sabato una donna è stata raggirata a Marina di Montemarciano, nei pressi del supermercato Famila.

Un uomo e una donna (e con loro anche una bambina) a bordo di una Punto bianca con una riga rossa hanno fermato la vittima accusandola di aver urtato la loro vettura e mostrandole lo specchietto retrovisore lato guida danneggiato. Hanno poi invitato la malcapitata a risarcirli in contanti e subito, con la scusa che erano di fretta, e la donna ingenuamente ha acconsentito.

Poco dopo la vittima si è resa conto di essere stata truffata e tramite Facebook ha lanciato un appello: "Attenzione a una Fiat Punto bianca con una striscia rossa; fate attenzione perché mettono in atto la truffa dello specchietto. Si tratta di un uomo e una donna con in auto una bambina".

E' solo l'ennesimo caso della cosiddetta truffa dello specchietto, che con la stagione estiva è più frequente.






Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2019 alle 17:51 sul giornale del 16 luglio 2019 - 5072 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, truffa dello specchietto, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9Fb





logoEV