contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Visitare la Grecia: come arrivare dalle Marche e quali mete preferire

3' di lettura
2051

di Redazione


L’estate è ormai alle porte ed è giunta l’ora di organizzare le meritate vacanze. Tra le mete preferite degli ultimi anni figura la Grecia, che grazie ai suoi posti ed alle bellissime spiagge attira l’attenzione di milioni di turisti ogni anni.

Anche dall’Italia sono tante le persone che decidono di visitare le bellezze greche e grazie ai diversi siti dedicati ai Traghetti Grecia, possono acquistare i biglietti in anticipo dai porti di Venezia, Ancona, Bari, Brindisi ed Otranto. Per chi come noi parte dalle Marche e vuole raggiungere la Grecia può fare affidamento ai tanti traghetti in partenza dal porto di Ancona, che è collegato giornalmente con Patrasso e Igoumenitsa.

Cosa visitare in Grecia
Sono davvero tanti i posti da visitare in Grecia. Il primo posto consigliato non potrebbe non essere Atene, meta ideale per un breve city break o per una vacanza più lunga. Attratti dalle sue famosissime rovine antiche, tra cui spicca il monumentale Partenone, i turisti che giungono nella capitale greca scoprono una metropoli moderna, dalle mille sfaccettature, capace di affascinare non soltanto gli appassionati di storia e arte. Certamente sarà la visita all’Acropoli uno dei momenti più emozionanti del vostro soggiorno ad Atene perché è indiscutibilmente qualcosa di straordinario, ma siamo certi che vi resteranno nel cuore anche le passeggiate nei vivaci quartieri della capitale, le cene nei ristorantini tradizionali, lo shopping al mercatino di Monastikiri o nelle boutique di Kolonaki, le viste mozzafiato sulla città dalle colline e l’energia mista a simpatia dei giovani ateniesi.

Per chi ama il mare in Grecia c’è l’imbarazzo della scelta visto che ci sono oltre 200 isole abitate. Il mare è l’attrazione top delle isole greche, che rimane nel cuore di tutti i turisti per le sue mille tonalità di blu, la sua trasparenza e per le sue acque tranquille, perfette per un bagno in sicurezza. Non fate però l’errore di snobbare le attrazioni culturali e l’entroterra delle isole perché seppur meno note sono ricche di fascino e suggestione. Come non citare la spiaggia del Relitto a Zante, Mykonos, Creta e Santorini.

A chi vuole conoscere una Grecia più autentica, lontana dall’immagine da cartolina delle isole più famose, consigliamo una vacanza on the road nella Grecia continentale. Potreste scegliere di restare nel Peloponneso, regione dove si concentrano alcune tra le più importanti città dell’antichità, oppure visitare la Penisola Calcidica, che ha sviluppato una fiorente industria turistica con numerosi hotel e servizi ma è ancora poco nota ai turisti italiani. Con la sua lunghissima costa, ricca di spiagge incantevoli che non hanno nulla da invidiare a quelle delle isole, la Grecia continentale è adatta anche a chi vuole fare una vacanza di mare.

Non può mancare il sito archeologico di Olimpia, sede dei giochi olimpici sin da 776 a.C. Situata nel Peloponneso, a 4 ore da Atene e a una da Patrasso, la città di Olimpia fu dal X secolo a.C. luogo di culto di Zeus. A testimoniare la sua importanza religiosa, che gli valse l'epiteto di Valle degli Dei, restano ancora oggi rovine di grande rilievo storico e architettonico: tra templi, monumenti e teatri, Olimpia vanta un patrimonio artistico con pochi eguali in Grecia, ovviamente dichiarato Patrimonio Unesco nel 1989.

Siete pronti per la vostra vacanza in terra greca?



Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2019 alle 11:29 sul giornale del 04 luglio 2019 - 2051 letture