Trovato in overdose lungo il Misa, salvato da Polizia e 118 tenta di scappare dall'ospedale

polizia uscita delle volanti 1' di lettura Senigallia 02/07/2019 - Nel tardo pomeriggio di lunedì la Polizia di Senigallia è stata contattata da una donna che segnalava lo stato di malessere di un suo amico nei pressi del fiume Misa. Gli agenti immediatamente si sono portati sul posto nsieme agli operatori del 118.

La Polizia è riuscita ad arrivare sul posto seguendo le indicazioni telefoniche della giovane che si trovava in basso sulla sponda dell'argine del fiume in compagnia dell' uomo. I poliziotti ed il personale sanitario nonostante la zona impervia sono riusciti a raggiungere i due e la donna è stata riconosciuta avendo già precedenti quale assuntore di sostanze, l'uomo invece era in overdose da eroina. Anche lui era già noto alla Polizia come assunzione di sostanze stupefacenti.

I sanitari hanno subito prestato le cure del caso all'uomo che è stato condotto in ospedale. Una volta ripresosi gli agenti sono dovuti arrivare anche in ospedale perchè l'uomo aveva dato in escandescenza cercando anche di scappare. La polizia ha raccolto alcune dichiarazioni finalizzate a risalire all identità dello spacciatore che ha venduto la dose che poteva condurre alla morte il giovane.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2019 alle 16:27 sul giornale del 03 luglio 2019 - 7044 letture

In questo articolo si parla di cultura, vivere senigallia, polizia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9c7





logoEV
logoEV