contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Fratelli d'Italia: a che serve la corsia d'emergenza sulla complanare?

2' di lettura
2465

da Fratelli d'Italia


A cosa serve la “corsia di emergenza” di una strada? Serve come area di sosta per autoveicoli e motoveicoli che per qualche motivo hanno necessità di fermarsi. Necessità magari dovuta ad una foratura o ad altre problematiche.

Se però la “corsia di emergenza”, oltre ad essere “strettina” (e già questo è un errore) è anche completamente invasa da una folta vegetazione che arriva fino alla carreggiata percorsa dai mezzi meccanici, come fa a fermarsi chi ha una necessità urgente?

Questo è quello che accade alla Complanare Bretella Nord di Senigallia nel tratto che va dall’ingresso di Strada Berardinelli alla fine. In questo tratto la vegetazione ha interamente occupato quella che dovrebbe essere una “corsia di emergenza” rendendo quindi impossibile l’eventuale sosta per una qualsiasi motivazione. L’abbiamo percorsa sia in auto che in moto, e in entrambi i casi abbiamo potuto constare la pericolosità della vegetazione che arriva fino al limite della strada percorribile. Addirittura, percorrendo quel tratto con la moto, bisogna viaggiare un metro dalla linea bianca che delimita il tratto marciante.

Nel breve video che abbiamo girato potete ben vedere la “foresta” che invade la carreggiata. La quantità che si vede fa ben capire che è da tanto tempo che non viene fatta una adeguata manutenzione. Fratelli d’Italia chiede quindi al Sindaco Mangialardi e all’Assessore Monachesi di attuare, anche urgentemente vista la situazione, una manutenzione su tutta la Bretella per far tagliare tutto quello che è in eccesso e invade la strada. Il tratto che abbiamo ripreso nel video è il più eclatante, ma anche in altri punti bisogna intervenire con una manutenzione idonea a levare tutte le situazioni di pericolo che ne possono derivare.

Fratelli d’Italia si augura che questo avvenga in tempi veramente brevi perché la strada non è in sicurezza come invece dovrebbe essere.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2019 alle 12:25 sul giornale del 02 luglio 2019 - 2465 letture