Parcheggi pubblici dati in concessione agli alberghi: Mangialardi, "E' sempre stato così"

1' di lettura Senigallia 25/06/2019 - Proteste per una parte dei parcheggi a pagamento dati in uso, per il periodo estivo, ad un albergo della spiaggia di velluto. A sollevare il “problema” è un cittadino che pone dubbi di opportunità di sottrarre posti auto al pubblico per relegarli ai privati.

“Il parcheggio della ex Gil viene utilizzato esclusivamente da un albergo che lo destina ai suoi clienti -osserva un cittadino- questo non è giusto perchè in questo modo si tolgono posti auto agli automobilisti. E se tutti “affittassero” i parcheggi cosa sarebbe?”.

Sulla questione il sindaco Maurizio Mangialardi smorza i toni e precisa. “Anzitutto il parcheggio della ex Gil (affidato in gestione ad una Cooperativa ndr) è per metà oggetto di cantiere e quindi lo avremmo tenuto chiuso perchè non sarebbe stato conveniente sostenere le spese per pochi posti auto -afferma il sindaco- detto questo, i posti auto concessi a pagamento all' hotel sono una fonte di introiti comunque per il Comune. Ma anche senza la peculiarità di quest'anno, non è una novità che il Comune conceda in uso, naturalmente a pagamento, una quota di parcheggi alle strutture ricettive. Avviene così, ad esempio, anche lungo la statale sud e in altre zone. Anni fa ci siamo confrontati con le Associazioni degli Albergatori e abbiamo cercato di andare incontro alle loro esigenze. Faccio notare che di fronte alla ex Gil abbiamo riaperto un parcheggio, quello di Villa Baviera, completamente gratuito e che a pochi passi, alla stazione, da venerdì ce n'è uno che è quasi sempre vuoto”.






Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2019 alle 21:00 sul giornale del 26 giugno 2019 - 2691 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8VE