Estate sicura: "contapersone" per i grandi eventi, feste in spiaggia solo con piani di sicurezza

3' di lettura Senigallia 20/06/2019 - Movida sotto controllo con piani di sicurezza mirati per i grandi eventi e regole chiare per feste in spiaggia e nei locali. A fare il punto sulle nuove normative (derivanti in parte da leggi nazionali e in parte delle previsioni dei piani comunali e provinciali per la sicurezza di pubblici spettacoli) è stato il vice sindaco Maurizio Memè, intervenuto mercoledì pomeriggio alla riunione congiunta della III e IV commissione.

Il primo capitolo riguarda la gestione dei grandi eventi, quelli come il Caterraduno, X-Masters e il Summer Jamboree. Per tutti e tre i rispettivi organizzatori hanno optato per una affluenza massima in contemporanea nelle varie piazze o spiagge di 4950 spettatori. Un numero non casuale ma che delimita l'ambito di competenza del piano di sicurezza: comunale fino alle 4.950 unità, provinciale al di sopra. Per garantire che il numero massimo di avventori non venga superato, saranno impiegati, per tutti questi eventi i "contapersone". Gli stuart, con una apposita app installata su apposti palmari, conteranno in tempo reale gli ingressi e le uscite dalle varie aree di spettacolo.

"Con il Caterraduno inizia la stagione dei grandi eventi che, a seconda del numero degli avventori, sono assoggettati alla commissione comunale sul pubblico spettacolo o a quella provinciale -ha spiegato Memè- A richiedere se il numero degli avventori per ciascuno spazio sarà superiore o inferiore a 4950 sono i soggetti promotori degli eventi e dunque, come comune, ci occupiamo del Caterraduno, di cui siamo organizzatori. Per questo evento i luoghi individuati sono la spiaggia levante per il concerto all'alba, piazzale della Libertà e il Foro Annonario. Qui verranno garantite, grazie alle varie forze dell'ordine e alla Protezione Civile, tutte le misure di legge per la sicurezza come i blocchi anti terrorismo e le misure di salute pubblica. L'accesso al foro Annonario sarà disciplinato dai "contapersona" posizionati agli ingressi di piazza Manni, di via Perilli in prossimità della sede della Guardia di Finanza e dei Portici Ercolani che monitorano le persone in ingresso e in uscita e se si arriverà a 4950 varchi verranno chiusi".

Per gli eventi di X-Master e Summer Jamboree gli organizzatori sembrano optare per lo stesso sistema, scegliendo il limite massimo di capienza fino a 4.950 persone alla volta. Punti fermi anche per le tanto discusse (da parte degli operatori balneari) delle feste in spiaggia che "si possono fare rispettando le normative vigenti". "Il dispositivo di comunicazione è la scia, un informativa al Suap della durata di 24 ore, che va presentata insieme ai piani di sicurezza, sanitari e di emergenza a seconda degli avventori e tecnici abilitati al di sotto delle 200 persone e se se si balla o no -aggiunge il vice sindaco- ogni stabilimento ha otto serate a scelta più altre due in deroga stabilite per la Notte della Rotonda e la notte del 14 agosto. Per il periodo estivo gli orari per la musica sono fino alle 3 il venerdì e il sabato e fino all'1 gli altri giorni. Ci sarà poi tolleranza zero verso chi somministra alcolici ai minori, e il Questore ha chiarito che tilizzerà tutti i mezzi repressivi necessari compresa la chiusura immediata del locale".






Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2019 alle 08:15 sul giornale del 21 giugno 2019 - 4334 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8MF





logoEV
logoEV