statistiche accessi

Prosegue la stagione di nidificazione del Fratino

2' di lettura Senigallia 31/05/2019 - Sta proseguendo la stagione di nidificazione del Fratino, specie di uccello nidificante lungo i litorali e che da anni è oggetto di tutela attraverso un progetto del Comune e di volontari: a oggi sono stati 30 i nidi censiti lungo le spiagge senigalliesi (oltre ad altri ubicati in spiagge vicine come i 5 nidi a Marina di Montemarciano e i 4 a Metaurilia e Torrette di Fano), rientrando nella media delle deposizioni rispetto agli anni precedenti.

Nonostante i tanti nidi censiti, molti purtroppo non sono andati a buon fine: infatti solamente 15 hanno avuto esito positivo con la schiusa delle uova. Le cause sono da ricercare nelle cattive condizioni meteo che stanno caratterizzando questo periodo primaverile, nella predazione (anche a opera di animali domestici), nell’eccessivo disturbo antropico e, purtroppo, in atti di vandalismo.

A 10 anni dall’inizio del progetto che, oltre al Fratino, prevede la tutela, la valorizzazione e la gestione delle formazioni dunali presenti nella spiaggia di Senigallia, la popolazione di questa specie è cresciuta dalle 3-5 coppie iniziali a 25-30 coppie di oggi: lungo il litorale senigalliese è, infatti, presente il contingente nidificante più importante delle Marche. La specie in questo periodo viene monitorata con cadenza settimanale e i nidi, una volta individuati e laddove sia necessario, vengono segnalati mediante delle recinzioni temporanee con pali di legno e nastro bianco-rosso; in prossimità vengono inoltre posizionati appositi cartelli indicativi: in questo modo vengono minimizzati i rischi di distruzione dei nidi dovuti al calpestio e alle attività di manutenzione dell’arenile.

Al momento ci sono 7 nidi lungo il litorale di Senigallia e una trentina di pulcini che entro qualche settimana si involeranno. Per far sì che la nidificazione vada a buon fine è molto importante anche il senso civico di tutti coloro che frequentano la spiaggia: pertanto, se notate queste recinzioni non avvicinatevi perché i fratini potrebbero abbandonare il nido. In questo periodo ci sono anche i primi pulcini che “girano” lungo le spiagge e sono da evitare alcune condotte che porterebbero alla morte per stress queste piccole creature, come inseguirli e prenderli in mano. In ogni caso usate sempre comportamenti ispirati a un principio di cautela, in modo da minimizzare il rischio di arrecare danno anche ai nidi non recintati, che, sebbene generalmente ben protetti per ubicazione e mimetizzazione, possono essere irreparabilmente danneggiati da comportamenti scorretti.
Si ricorda che nello scorso ottobre 2018 è stata emanata un’altra ordinanza (la 574/18) a tutela delle dune, della flora dunale e del Fratino, nella quale sono indicate le azioni da evitare e sono previste sanzioni per casi di disturbo alla specie.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2019 alle 10:45 sul giornale del 01 giugno 2019 - 519 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a78N





logoEV
logoEV
logoEV