Jesi: coltivava marijuana in un appartamento del centro storico, arrestato 50enne

1' di lettura Senigallia 24/05/2019 - Tutto quel traffico di persone, nell'appartamento del centro storico di un 50enne, lasciava pensare a qualche giro strano, così sono partite le segnalazioni dei vicini e la Polizia non ci ha messo molto a scoprire il giro di droga dietro quell'andirivieni.

Nella tarda serata di giovedì 23 maggio, la Polizia ha fatto irruzione in casa di un uomo, S.F., operaio jesino, per avere la conferma dei sospetti di attività illecita.

All’interno l'uomo, che non era solo. Con lui un altro soggetto, che ammetteva subito agli agenti di avere appena assunto stupefacente ceduto dal padrone di casa.

La immediata perquisizione permetteva alla Polizia di trovare 2 “serre” per la coltivazione di marijuana, attrezzate di lampade alogene, deumidificatore e ventilatori, bilancini di precisione, fertilizzanti ecc., oltre a circa 25 piante di marijuana interrate alte circa un metro.

La perquisizione permetteva inoltre il rinvenimento di un involucro contenente ulteriori grammi 10 di marijuana e, all’interno del congelatore, di un blocco di fogliame apparentemente riconducibile allo stesso stupefacente vegetale congelato, del peso complessivo di oltre un chilogrammo sul quale si svolgeranno specifici esami chimici disposti dalla Autorità Giudiziaria.

Alla luce delle risultanze, gli operatori del commissariato di Jesi l'uomo è stato arrestato per il reato di produzione e cessione di sostanza stupefacente. Su disposizione della A.G., ricorrendone i presupposti , veniva collocato in regime di arresti domiciliari , in attesa della udienza di convalida.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2019 alle 14:37 sul giornale del 25 maggio 2019 - 955 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7RT





logoEV