"Restiamo umani": a Senigallia la testimonianza di Pietro Bartolo

1' di lettura Senigallia 23/05/2019 - Restiamo umani. E’ questo l’appello che arriva con sempre maggiore forza dalle tante donne e uomini che non si rassegnano al clima di intolleranza e rancore che sembra avvolgere il nostro paese e le scelte di chi ci governa. Un richiamo incessante alla necessità di non abdicare a quei valori di umanità ed accoglienza sui quali si fonda la nostra civiltà nata dall’incontro tra culture diverse.

Tuttavia per risultare davvero credibile e coinvolgente questa pratica di resistenza umana deve fondarsi sulla testimonianza e l’esempio di persone capaci di incarnare quei valori nella propria vita quotidiana, proprio come il medico di Lampedusa Pietro Bartolo candidato alle elezioni europee del 26 maggio nelle liste del partito democratico. E proprio alla figura di Pietro Bartolo è dedicato l’incontro in programma a Senigallia venerdì 24 maggio alle ore 18,15 nell’Auditorium San Rocco.

Un viaggio per testimonianze e immagini (verranno proiettate alcune immagini del film di Gianfranco Rosi Fuocoammare vincitore dell’orso d’oro al festival di Berlino) ed attraverso i brani più toccanti del libro di Pietro BartoloLacrime di saleletti da Lucia Di Pompeo, Beatrice Maltempi ed Alessio Messersì.

L’incontro sarà l’occasione anche per riaffermare le ragioni politiche che sono alla base di una candidatura trasversale come quella di Bartolo capace di unire le diverse anime del centro sinistra, argomento sul quale si soffermeranno gli interventi previsti di Fabrizio Volpini, Enzo Giancarli, Gianluca Busilacchi.

Durante l’incontro è previsto un saluto in diretta da parte del candidato Pietro Bartolo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 09:35 sul giornale del 24 maggio 2019 - 1340 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7N9