Festa dell’Europa, le iniziative a Senigallia

2' di lettura Senigallia 08/05/2019 - Giovedì ricorre la Festa dell'Europa, che si celebra ogni anno in ricordo della dichiarazione Schuman del 9 maggio 1950, considerata la pietra miliare del processo di integrazione europea. In occasione di questa giornata, il Comune di Senigallia organizza una serie di iniziative pubbliche per sensibilizzare su questo importantissimo tema tutta la comunità locale: nella sala conferenze della biblioteca Antonelliana si terrà a partire dalle ore 9 “Unborder”, una giornata dedicata alla consapevolezza sulle principali questioni europee e allo scambio di buone prassi per le scuole sui propri progetti di internazionalizzazione.

Dopo i saluti istituzionali sono previsti gli interventi del professor Marcello Pierini del Centro Europe Direct Marche – Università Carlo Bo di Urbino, che grazie alla collaborazione di Aiccre, parlerà del futuro dell’Unione europea anche in relazioni alle previste elezioni europee di fine maggio, delle professoresse Maria Caroli dell’Istituto Panzini e Barbara Stielford di un Istituto Superiore di Dusserdolf, che illustreranno i risultati di un progetto Erasmus dal titolo “Be Smart 4 Europe”, e di Veronica Brigdet Keohane, ambasciatrice E-twinning.

Protagonisti di questo incontro saranno anche gli istituti superiori della città, che tramite una delegazione composta dagli insegnanti che si occupano dei progetti di internazionalizzazione, potranno al termine del convegno avere uno spazio di scambio per le progettualità e i contatti di ciascuna scuola. Terminato questo momento, ci si sposterà presso piazza Saffi e i giardini Catalani, dove i ragazzi ospiti della città per il progetto del Panzini, insieme a quelli delle scuole che aderiranno, parteciperanno a dei giochi di strada per un vero e proprio momento di inclusione e integrazione senza alcuna frontiera mentale o fisica.

Sempre al mattino, nella sala del consiglio comunale, si terrà anche un incontro organizzato da Fidapa, dal titolo “Festa dell'Europa - Conversare e riflettere con i giovani della storia e del futuro”, che prevede il ritrovo alle 10, il saluto delle autorità e l’incontro con Alfredo Marini, membro del Comitato Federale della Gioventù Federalista Europea. La giornata si concluderà con un momento di animazione musicale. Anche qui scuole protagoniste, con la presenza di una classe per ogni istituto secondario di primo grado della città.

Nel tardo pomeriggio, in concomitanza con l’accensione della pubblica illuminazione, come ogni anno Porta Lambertina sarà illuminata con i colori blu e giallo della bandiera europea.

Alle 21,15, infine, all’auditorium San Rocco, chiuderà la giornata il concerto “Musica senza confini - omaggio all’Europa con Clara Wieck Schumann” a cura della scuola di musica Bettino Padovano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2019 alle 12:34 sul giornale del 09 maggio 2019 - 573 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7e6





logoEV
logoEV