statistiche accessi

x

Difesa Legittima Sicura su RAI2 a "Povera Patria"

1' di lettura Senigallia 17/04/2019 - Continua a suscitare interesse tra i più importanti media nazionali il progetto partito da Senigallia (e oggi sviluppato in 14 regioni italiane) "Difesa Legittima Sicura". Dopo l'intervento ad "Uno Mattina" dell'Avv. Roberto Paradisi, coordinatore nazionale della rete, sono arrivate le telecamere di Rai 2 della nota trasmissione "Povera Patria".

L'inviata del format di approfondimento è entrata in una delle palestre affiliate per spiegare nei dettagli come funziona la rete di professionisti, psicologi e arti marziali che assume la difesa a 360 gradi delle donne e degli aggrediti indagati per essersi difesi. Tra le scuole di discipline marziali presenti all'allenamento-esibizione di difesa personale anche l'Associazione "Ludi e Victoria" di Senigallia (ju jitsu), oltre che le palestre perugine di krav maga del maestro Fattorini e di karate della maestra Lungo che, intervistata, ha focalizzato l'attenzione sull'importanza per una donna di saper affrontare determinate situazioni di rischio.

L'avvocato senigalliese Paradisi, dal canto suo, ha espresso soddisfazione per l'approvazione della riforma sulla legittima difesa ma ha sottolineato che occorre aspirare ad una "rivoluzione" del sistema codicistico trasformando in diritto soggettivo la legittima difesa.

"L'obiettivo - ha dichiarato alle telecamere di Rai 2 - è che chi si difende da un'aggressione non venga più iscritto nel registro degli indagati. Un cittadino onesto non può subire prima l'aggressione del criminale e poi quella dello Stato".

In allegato il video del servizio andato in onda su RAI2 a "Povera Patria".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2019 alle 15:48 sul giornale del 18 aprile 2019 - 502 letture

In questo articolo si parla di attualità, senigallia, violenza, rai, aggressione, rai 2, Difesa Legittima Sicura, povera patria, difesa legittima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a6CN





logoEV
logoEV
logoEV