statistiche accessi

x

Trecastelli. Comunali 2019: oltre alle tre liste di area PD ce ne sarà una quarta a conduzione Malerba?

2' di lettura Senigallia 04/04/2019 - Acque agitate sui social e tra la popolazione di Trecastelli dopo che in prossimità delle elezioni amministrative sono state rese note le probabili liste che si affronteranno nella tornata elettorale di maggio.

Le polemiche sono nate non appena i candidati sono venuti allo scoperto. Oltre all'amministrazione uscente che al momento si astiene, altre due candidature si sono dichiarate. In un comune che raccoglie tre vecchi paesi di Ripe, Monterado e Castelcolonna e una popolazione che sfiora gli ottomila abitanti è un bene per la democrazia.

Ma quello che ha destato stupore è che i candidati delle due liste civiche che fronteggeranno l'attuale amministrazione sono guidate dall'ex vicesindaco di Ripe e dall'ex sindaco di Castel Colonna, entrambi di area Dem e che siano in competizione con l'amministrazione uscente che ha la stessa matrice politica. Fatto inconsueto che tre liste civiche con candidato tutti provenienti dalla sinistra si scontrino tra di loro.
Da qualche giorno nella cittadina si prla di una quarta lista organizzata da Nicola Malerba con lo scopo di creare un'alternativa non politica e fuori dalle logiche di sistema che hanno governato prima i tre paesi ed adesso Trecastelli.

Nicola Malerba, esponente di spicco del centro destra di alcuni anni fa, nella scorsa tornata elettorale aveva provato a creare un'alleanza fuori da tutti gli schemi con Giuseppina Fattori con l'obbiettivo di raggruppare in un unica lista persone che, pur da provenienze diverse, avessero come obiettivo dare a Trecastelli un cambiamento di rotta nella gestione comune privilegiando il cittadino, ma il progetto e fu abbandonato.
Contattato dalla redazione durante uno dei suo viaggi di lavoro Malerba non ha né smentito né confermato le voci, ma si è detto infastidito per la situazione che si è venuta a creare: "Trecastelli - ha dichiarato - ha bisogno di un vero cambiamento per uscire da una sudditanza egemonica di certi poteri che spadroneggiano da troppi anni e riconducibili al Partito Democratico. Per debellare questa situazione ci vogliono persone di destra e di sinistra insieme e non personaggi che fingono di combattere un sistema e ne hanno fatto parte integrante. Sono curioso di vedere come reagiranno gli elettore di centro destra davanti a liste capeggiate da uomini di sinistra con persone di centro destra all'interno".





Questo è un articolo pubblicato il 04-04-2019 alle 16:33 sul giornale del 05 aprile 2019 - 4145 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a59P





logoEV
logoEV
logoEV