contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Cresce l'isolotto alla foce del Misa, Mangialardi: "Stiamo valutando una nuova soluzione"

1' di lettura
4115

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


Sembra non aver risolto il problema il recente intervento di pulizia alla foce del fiume Misa in cui da tempo è presente un "isolotto" di ghiaia.

L'"isolotto" di detriti era stato oggetto di un intervento di rimozione all'inizio del mese di febbraio, ma sembra essersi ora allargato "chiudendo" quasi completamente la foce del Misa. La situazione, continua a preoccupare i senigalliesi che ancora una volta hanno deciso di chiedere al sindaco se ci sono interventi in vista che possano risolvere il problema in modo definitivo. "Passeggiando abitualmente in zona porto noto che le dimensioni dell'isoletta, alla foce del fiume, vanno sempre più aumentando. Mi chiedo di chi sia la competenza di pulizia del canale e che cosa si aspetti a procedere prima di arrivare a quei tragici epiloghi che ancora ben ricordiamo". Ancora una volta i senigalliesi temono che il difficile deflusso dell'acqua verso il mare possa provocare tragedie in caso di piogge di portata eccezionale.

Al momento sembra in ogni caso che una soluzione non sia ancora stata trovata ma che l'intervento sia in fase di valutazione. "Considerata la situazione venutasi a creare alla foce del fiume Misa e le effettive difficoltà riscontrate dovute a problematiche tecniche e operative - ha chiarito il sindaco Mangialardi - l'ufficio preposto sta valutando quale sia la soluzione migliore per liberare l'alveo dalla massa di ghiaia e detriti che ostruisce il normale e regolare deflusso delle acque; abbiamo già effettuato dei tentativi che purtroppo non hanno ancora sortito gli effetti sperati, ma vista l'importanza dell'operazione confido che i tempi per la sua realizzazione saranno davvero ristretti".

Intanto martedì mattina una ruspa è entrata in azione per iniziare i lavori.



Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2019 alle 09:42 sul giornale del 20 febbraio 2019 - 4115 letture