Calcio: ben 16 rappresentanti della Vigor ai test per diventare donatori di sangue

1' di lettura Senigallia 06/02/2019 - Ci vuole un cuore grande per donare… E l’FC Vigor Senigallia ha evidentemente un cuore grandissimo. Prosegue il progetto Vigor per Avis presentato qualche settimana fa e i primi risultati iniziano già a vedersi.

L’occasione di quell’incontro era infatti mostrare la bellezza e l’importanza di diventare donatori di sangue, un’operazione semplice che però può aiutare tante vite. I ragazzi della Vigor sono rimasti molto colpiti, in particolare dai racconti dell’ultramaratoneta Tommaso Conz, vicepresidente dell’Avis di Senigallia, del nutrizionista Renato Fortunato e del club manager e donatore Cristian Odoguardio, tanto da voler immediatamente attivarsi in concreto.

E così, ben 16 tra giocatori, staff e dirigenti dell’FC Vigor Senigallia si sono recati presso il Centro Trasfusionale Avis in via Cellini 1, a Senigallia, per eseguire le analisi volte a verificare l’idoneità a diventare donatori di sangue. Un numero elevatissimo che ha piacevolmente sorpreso in primis l’Avis, ma anche alcuni donatori senigalliesi che hanno visto i tanti rossoblu “invadere” il centro, lanciando così un grandissimo segnale a tutta la città. Un piccolo ma significativo gesto che sicuramente contribuirà a sensibilizzare la città sul’importanza di donare.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2019 alle 15:07 sul giornale del 07 febbraio 2019 - 1848 letture

In questo articolo si parla di sport, fc vigor senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a32Q