x

Furti al deposito Asur, il M5S Marche vuole vederci chiaro

1' di lettura Senigallia 31/01/2019 - Furti ripetuti di medicinali al deposito Asur Marche di Senigallia, a quanto ammonta il danno? Lo chiedono in una interrogazione rivolta al Presidente regionale, Luca Ceriscioli, i Consiglieri del Movimento 5 Stelle Romina Pergolesi, Gianni Maggi, Piergiorgio Fabbri e Peppe Giorgini.

Gli esponenti pentastellati pretendono delucidazioni anche in merito alla copertura assicurativa, alla luce di alcuni articoli di stampa che manifestavano dubbi a proposito. «Non è il primo accadimento che si è verificato negli ultimi mesi – evidenzia Romina Pergolesi, membro della Commissione Sanità della Regione -. Considerando che la razzia ha riguardato soprattutto medicinali per patologie oncologiche con un ingente danno economico per l’Azienda sanitaria, vogliamo sapere quanti furti sono avvenuti nel deposito farmaceutico dell’Asur e per quale ammontare complessivo».

Il Gruppo pentastellato regionale chiede inoltre «se corrisponde al vero che l’Asur non risulta essere assicurata a tale evento, e per quale motivo, eventualmente, non si è provveduto alla sua stipula», oltre a voler sapere dal presidente Ceriscioli come si muoverà nei confronti della stessa azienda sanitaria.

Per il Movimento 5 Stelle Marche
Gianni Maggi,
Piergiorgio Fabbri,
Peppe Giorgini
Romina Pergolesi


   

Gruppo Consiliare Movimento 5 stelle Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2019 alle 10:36 sul giornale del 01 febbraio 2019 - 1075 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a3N7