L’Altra Senigallia. Il “Gruppo Lungomare Mameli”: ingiurie e accuse infondate, condanniamo chi ha messo i chiodi in spiaggia

2' di lettura Senigallia 29/01/2019 - A seguito degli articoli (https://vivere.biz/a3Ij https://vivere.biz/a3pG) con i quali il “Gruppo Quartiere Cesanella – Lungomare Mameli” stigmatizzava la scelta di adibire sempre e solo il tratto di arenile antistante le loro abitazioni a manifestazioni, si è scatenata una vera e propria “querelle” tra i favorevoli e contrari.

Purtroppo però gli stessi sono stati fatti oggetto di pesanti ingiurie sui social che niente hanno a che vedere con un pacifico confronto e scambio di opinioni.

Ultimamente poi il gesto di qualche scriteriato che ha sparso chiodi dove si svolgeva la manifestazione di beach-cross, ha fatto si che i componenti del gruppo siano stati ritenuti responsabili, più o meno velatamente, dell’increscioso episodio.

A questo proposito hanno nuovamente chiesto la possibilità di essere ospitati nella mia rubrica per potersi difendere.

Qui di seguito il loro comunicato:

Noi, gruppo residenti lungomare Mameli e Cesanella, siamo accomunati, non da interessi politici ne economici, ma solo dal comune disagio causato dal modo in cui vengono gestiti gli eventi che di volta in volta si svolgono di fronte alle nostre abitazioni. Prima di tutto intendiamo riaffermare che noi siamo gente tranquilla e garbata e condanniamo fermamente il gesto criminale di chi ha sparso chiodi sulle piste durante lo svolgimento del "Beach cross". Abbiamo famiglia, con figli e nipoti: mai e poi mai faremmo ai figli degli altri quello che non vorremmo fosse fatto ai nostri.

Quel deprecabile gesto, controproducente per noi, probabilmente, è stata l'azione di qualcuno che vuole metterci in cattiva luce e delegittimare il gruppo creato.

Chi ha commesso quell'efferato gesto merita la condanna da parte di tutti, oltre a quella penale.

Noi, vogliamo ancora una volta portare a conoscenza di tutti i nostri concittadini, sperando di far capire anche a chi non vuole, che non siamo contrari alle manifestazioni organizzate sul lungomare Mameli, ma chiediamo che siano regolamentate e controllate in modo da ridurre i disagi, tanto da renderli vivibili a noi residenti.

Questi sono gli argomenti su cui vogliamo confrontarci e tale è lo scopo del gruppo.

Continueremo a difendere i nostri inalienabili diritti in maniera civile, nonostante sui social veniamo insultati, denigrati e minacciati.

Gruppo Quartiere Cesanella - Lungomare Mameli


da Ettore Coen
laltrasenigallia@viveresenigallia.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2019 alle 16:35 sul giornale del 30 gennaio 2019 - 2159 letture

In questo articolo si parla di politica, spiaggia, lungomare mameli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3KW

Leggi gli altri articoli della rubrica L'altra Senigallia