statistiche accessi

x

Dopo il servizio di Striscia, il vicesindaco Memè: "Il comitato sta facendo una battaglia contro Mangialardi e il PD regionale"

1' di lettura Senigallia 29/12/2018 - Non accenna a placarsi la polemica legata all'ultimo servizio di Striscia la notizia giunta in città per denunciare la questione delle liste di attesa degli esami per la risonanza magnetica.

Dopo la replica del sindaco che ha deciso di scrivere una lettera anche al tg satirico di Canale 5 anche il vicesindaco Maurizio Memè ha deciso di commentare la vicenda.

"Cari concittadini ma veramente qualcuno può pensare che il solo comitato difenda la qualità e la funzionalità del nostro ospedale? Oppure che “Striscia la notizia” sia lo strumento per “difendere” il nostro ospedale? E, soprattutto parlando delle liste di attesa (problema nazionale), durante la settimana di lutto cittadino?

Il comitato sta facendo una battaglia politico-amministrativa contro Mangialardi e più in generale contro il PD regionale...

Ci sono due problemi sostanziali rimasti da risolvere nel nostro ospedale: riconoscere l’UTIC ovvero dare seguito formalmente agli impegni presi dalla REGIONE MARCHE e far rimanere “PUBBLICI” gli 11 posti letto di gastroenterologia (da recuperare); vigilare sulla nomina dei primari e sulla dotazione organica del personale.

Questi sono gli obbiettivi di TUTTI i senigalliesi e più in generale dei cittadini di un’intera vallata che sono chiamati a difenderli e non solo del comitato come invece si vorrebbe far credere.
Su questi 2 obbiettivi prioritari tra 17 mesi (tempo di elezioni) giudicheremo chi aveva responsabilità e non ha agito. Qualche mese prima vedremo gli interessi di chi fa parte del comitato.

Un grazie di cuore a quanti operano tutti i giorni all’interno della nostra struttura ospedaliera con professionalità, competenza e cura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-12-2018 alle 10:30 sul giornale del 31 dicembre 2018 - 4758 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, maurizio memè, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/a2SF





logoEV
logoEV
logoEV