x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
articolo

Consiglio comunale, bilancio 2018: Romano, "Un anno proficuo"

2' di lettura
418

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


consiglio comunale

"Un anno proficuo il 2018 quello del consiglio comunale di Senigallia", a tracciare il bilancio Dario Romano, presidente del consiglio comunale.

Durante l'anno, che si è concluso proprio giovedì con l'ultima seduta dell'anno dedicata all'approvazione del bilancio di previsione 2019, sono state ben 121 le delibere approvate dal consiglio comunale, 16 le conferenze dei capigruppo svolte (di cui 2 audizioni), 30 le mozioni presentate, 54 le commissioni consiliari convocate. Come ogni fine anno, è tempo di bilanci anche sul fronte delle presenze dei consiglieri alle votazioni del consiglio.

A fare enplein con il 100% di presenze è stato solo lo stesso presidente del consiglio comunale Romano, seguito dal consigliere Pd Lorenzo Beccaceci che da inizio mandato si è assentato solo in due occasioni e dalla consigliera Stefania Martinangeli che ha partecipato al 98,8% delle sedute. A parte il sindaco Mangialardi, presente con l'88,5%, seguono poi Maurizio Solustri con il 97,6%, Adriano Brucchini con il 97,1%, Luigi Rebecchini e Riccardo Mandolini con 96,2%, Mauro Pierfederici con 96,1%, Vilma Profili con 95,9%, Margherita Angeletti con 94,9%, Sandro Urbinati con 93,2%, Luana Pedroni con il 93%, Mauro Gregorini e Mauro Bedini con il 91,4%, Giorgio Sartini con il 91%, Ludovica Giuliani con il 90,5%, Luca Santarelli con 88,7%, Davide da Ros con 86,3%, Simeone Sardella con 76,5%, Elisabetta Palma con 70,9%, Fileri Nausicaa con 65,9%, Alan Canestrari con 62,9% e Maurizio Perini con 59,5%. Maglia nera per il consigliere Roberto Paradisi, presente al voto con il 39,3%.

“Stiamo vivendo un momento politico molto importante -ha commentato il presidente del Consiglio Comunale Dario Romano- abbiamo convocato con grande partecipazione e utilità e non escludo che possa essere convocato nuovamente anche nel 2019”.



consiglio comunale

Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2018 alle 13:20 sul giornale del 22 dicembre 2018 - 418 letture