contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPETTACOLI
articolo

Beatles Happy XMas: Senigallia prova a ripartire con un concerto di solidarietà

2' di lettura
1238

dagli Organizzatori


Abbiamo riflettuto molto se annullare ‘Happy Xmas 2018’ dopo l’immane tragedia di Corinaldo dello scorso 7 dicembre.

Riteniamo invece di confermare il concerto non perché abbiamo voglia di fare festa, al contrario, la tristezza permane indelebile nei nostri cuori. La grande manifestazione dei nostri ragazzi di domenica 16 dicembre ci ha colpiti, ci ha fatto riflettere: sono ragazzi in gamba, normali, genuini, segnati nel profondo, ma con le idee chiare. Allora il compito di noi adulti (ragazzi di ieri, appassionati dei Beatles) è quello di affiancarci ai nostri giovani, è quello di testimoniare la Vita e la Speranza, perché davvero da un concerto si deve tornare senza voce e non senza Vita.

Cosa di meglio, allora, della musica dei Beatles e del rock per stare insieme, semplicemente, senza pretese, senza retorica, in questo Natale 2018 che Natale non è. ALL WE NEED IS LOVE, parafrasando i nostri beniamini, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è Amore. Abbiamo deciso di dare un segno: l’ingresso ad ‘Happy Xmas 2018’ sarà gratuito, o ad offerta (se si vuole) e chi ha già pagato il biglietto (online o al Teatro) sarà rimborsato al botteghino la sera del concerto. Sarà anche possibile fare delle offerte, o lasciare il prezzo del biglietto già pagato o una parte.

Quanto raccolto sarà totalmente devoluto alla ‘GOFAR Comitato Rudi Onlus Friedreich’s Ataxia Research’perché ‘Cuore di Velluto’, l’altra Onlus destinataria della totalità degli incassi di ‘Happy Xmas 2018’ ha ritenuto di rinunciare alla propria quota in segno di solidarietà e rispetto per la tragedia inumana ed ingiusta di Corinaldo. Ci rivolgiamo ai ragazzi, ai nostri ragazzi, quelli della manifestazione di domenica 16: Vi aspettiamo ad ‘Happy Xmas 2018’, venite, partecipate, ascolterete musica stupenda, senza bisogno di alcol o droghe, senza sballo, senza fare arricchire chi fa affari sulla rovina e sulla morte degli altri.

Jimy Hendrix, John Lennon, Chuck Berry, Prince, Paul McCartney, Mark Knopfler… noi “ANZIANI”, ma fans “sfegatati” dei Beatles, Vi diciamo che questa è la musica vera, quella con la M maiuscola! Insieme possiamo farcela, insieme possiamo ripartire perché quello che è successo a Corinaldo non succeda mai più.





Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2018 alle 09:11 sul giornale del 20 dicembre 2018 - 1238 letture