La scomparsa dell'ex ambasciatore Luigi Vittorio Ferraris, il cordoglio del sindaco Mangialardi

Senigallia 14/11/2018 - "La scomparsa dell'ex ambasciatore Luigi Vittorio Ferraris lascia un vuoto profondo nella nostra comunità. Con lui non perdiamo solo un gentiluomo elegante, colto e raffinato, ma anche un importante e indiscusso protagonista della scena culturale di Senigallia.

Infatti, nonostante gli impegni derivanti da una carriera politica e diplomatica straordinaria, che lo ha visto per mezzo secolo ricoprire ruoli di primo piano in tante ambasciate del mondo e all'interno del ministero degli Affari esteri, di cui nel 1996 fu anche sottosegretario, il professor Ferraris è sempre rimasto molto legato alle Marche, e in particolare al nostro territorio, mettendo costantemente a disposizione le sue doti umane e professionali, nonché il suo indubbio prestigio.

A Senigallia questo impegno si è tradotto soprattutto nella crescita di un progetto culturale ambizioso e di grande qualità come la Libera università degli adulti, cui egli si è ininterrottamente dedicato dal 1998 ad oggi presiedendone il comitato scientifico e trasformandola in una vera e propria eccellenza dell'offerta formativa cittadina, grazie alla sua capacità di coinvolgere eminenti professori provenienti dal mondo accademico. Nel rendere il dovuto e sincero omaggio al professor Ferraris, colgo l'occasione per formulare a nome mio, della giunta municipale e della città tutta, le più sentite condoglianze ai suoi familiari".

Così il sindaco Maurizio Mangialardi sulla scomparsa del professor Luigi Vittorio Ferraris, spentosi ieri all'età di 90 anni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-11-2018 alle 14:40 sul giornale del 15 novembre 2018 - 701 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1nE





logoEV
logoEV