contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Auto in sosta per prendere i figli: scoppia la rissa davanti alla Leopardi

2' di lettura
8144

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Ha dell'incredibile, se non fosse che invece è tutto esageratamente vero, quello che è successo venerdì all'uscita da scuola davanti alla Leopardi, il plesso scolastico di via Marche.

Alle 13, al momento dell'uscita da scuola, è scoppiata la rissa tra un genitore che aspettava il proprio figlio e un giovane automobilista di passaggio. Oggetto della diatriba, subito generata in schiaffi e spintoni, è stata la sosta "selvaggi" delle auto dei genitori che attendono i figli all'uscita. Alle 13 i bambini che escono utilizzano due accessi: uno che dà su via Marche e uno su via Ancona. In questo secondo caso la carreggiata è ostruita in parte da un cantiere stradale e in parte dalle auto dei genitori che, non avendo altra alternativa perchè i bambini vengono fatti uscire solo se alla presenza dei genitori, lasciano le auto anche in modo improprio.

Le auto lasciate in sosta in modo non regolare vengono tollerate perchè, oggettiavamente, non ci sono parcheggi e perchè si tratta di pochi minuti, quelli necessari per prendere i propri figli e ripartire. Venerdì però a transitare in via Ancona c'era un automobilista ventenne, particolarmente fumantino e non certo avvezzo a capire la problematiche, che ha inveito contro un genitore, un 45enne, che ostruiva il transito con l'auto. L'uomo ha spiegato che si sarebbe spostato subito ma il 20enne non ha volto saperne e dalle parole si è passati ai fatti con spintoni e schiaffi che sono volato sotto gli occhi attoniti dei genitori e anche dei bambini che nel frattempo stavano uscendo da scuola. Subito sono stati chiamati Polizia e Carabinieri che sono intervenuti sul posto identificando i due che si sono riservati di sporgere reciproca querela. Nessuno ha fatto ricorso alle cure del Pronto Soccorso.



Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2018 alle 23:55 sul giornale del 10 novembre 2018 - 8144 letture