contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Controlli di Halloween: giovanissimi beccati con la droga, un magrebito sorpreso con abiti rubati

2' di lettura
1397

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


polizia senigallia
I poliziotti del Commissariato di Senigallia, guidati dal vice questore aggiunto Agostino Licari, tra la giornata e la notte di Halloween, in occasione delle numerose iniziative organizzate in città e nei locali da ballo, sono stati impegnati in mirati controlli.

Per l occasione sono stati messi in campo oltre 15 poliziotti, anche in borghese, che hanno effettuato controlli antidroga ma anche per la prevenzione e contrasto dei furti. Sul primo fronte i controlli, che hanno visto l'impiego anche delle unità cinofile, hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 100 giovani e giovanissimi diretti ai locali da ballo. Dai controlli sono emersi tre casi di giovani, una delle quali minorenne, trovati in possesso di alcune dosi di marijuana e hashish. In tutti i casi si è proceduto alla sequestro della sostanza ed alla segnalazione in Prefettura per i conseguenti provvedimenti sanzionatori.

Nel corso della serata sono stati anche effettuati controlli amministrativi nei confronti di alcuni locali da ballo al fine di verificare il possesso delle previste autorizzazioni anche in riferimento al corretto impiego di personale di sicurezza interna (i cosiddetti buttafuori). Sono in corso accertamenti per verificare la sussistenza di eventuali violazioni. Per quamto attiene ai contraato ai reati predatori gli agenti, nel corso di un controllo operato nei pressi della Rocca Roveresca, hanno notato due magrebini che sono stati sottoposti a controllo. I poliziotti hanno notato che uno di loro aveva una busta con all' interno vari capi di abbigliamento. Alla richiesta dove avesse preso gli indumenti, il giovane 25enne ha fornito informazioni poco credibili.

Verificato che si trattava di capi cui erano attaccati ancora i tagliandi, il personale del Commissariato ha effettuato delle verifiche presso diversi negozi del centro, riuscendo a risalire alla provenienza dei capi che effettivamente risultavano essere stati asportati e non pagati. Per questo, data la provenienza illecita dei capi recuperati, il 25enne è stato denunciato per il reato di ricettazione e sono state attivate le procedure per la restituzione della merce al titolare del punto vendita.



polizia senigallia

Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2018 alle 16:26 sul giornale del 02 novembre 2018 - 1397 letture