x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Un senigalliese: "Penelope rovinata dai lucchetti", Mangialardi, "Solo ordinaria manutenzione"

1' di lettura
2753

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


È stata posizionata nel 2004 nel porto di Senigallia, la statua in bronzo di Penelope, che arricchisce una delle zone più amate dai turisti e dai senigalliesi, che in tutte le stagioni dell'anno lì vanno a fare una passeggiata per ammirare il mare.

Attaccati allo scoglio di Penelope da tempo decine di "lucchetti dell'amore" su cui gli innamorati scrivono i loro nomi. Secondo la tradizione gettando le chiavi in mare, rimarranno insieme per sempre. Una moda diffusa in tutto il mondo ma che a più di un senigalliese ha fatto storcere il naso e così periodicamente in città c'è chi si chiede se non sia il caso di rimuovere i lucchetti e ripulire lo scoglio danneggiato dalla ruggine restituendo splendore alla statua di Penelope.

A riguardo un cittadino ha deciso di rivolgersi al sindaco. "Vorrei chiederle, se possibile, la rimozione di quell'ammasso di lucchetti arrugginiti attaccati allo scoglio sotto Penelope. La ruggine sta sporcando tutto, compreso il faretto che di notte la illumina, e lo scoglio che da bianco è diventato ruggine. Nello stato attuale l'opera non è valorizzata come meriterebbe e vari turisti che hanno la passione della foto si sono fatti la stessa domanda".

Niente paura però per tutti gli innamorati in programma nessuna eliminazione dei lucchetti in programma. "L'opera donata dall'artista Gianni Guerra "Penelope" è periodicamente controllata - ha chiarito il sindaco - terremo comunque presente la segnalazione e sono certo che la nostra amata Penelope, simbolo dell'amore, sarà presto oggetto della necessaria manutenzione, al pari di ogni altra opera artistica presente in città".



Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2018 alle 10:09 sul giornale del 31 ottobre 2018 - 2753 letture