x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Prorogata l'allerta meteo: vento forte e burrasca anche martedì 30 ottobre

1' di lettura
3655

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


freddo neve bora vento inverno

La Protezione civile regionale ha diramato un nuovo avviso di condizioni meteo avverse per vento e mare su tutte le Marche valido dalle ore 00 alle 24 del 30 ottobre.

Un elevato gradiente barico, causato dalla depressione in transito nel pomeriggio di lunedì, manterrà condizioni di forte ventilazione per le prime ore della giornata di martedì. Successivamente la temporanea ripresa del campo di pressione favorirà la diminuzione dell'intensità del vento e, di conseguenza, una diminuzione del moto ondoso.

Per il territorio di Senigallia, l’avviso prevede venti con velocità media di vento teso e raffiche fino a burrasca forte, in particolare lungo la fascia collinare. Intensità in diminuzione nel corso del pomeriggio. Nella prima parte della giornata è previsto inoltre mare agitato con onda da sud-est e moto ondoso in progressiva diminuzione fino a molto mosso nel pomeriggio.

Per eventuali aggiornamenti i cittadini sono invitati a informarsi e a seguire il sito internet del Comune di Senigallia www.comune.senigallia.an.it; la pagina Facebook e il profilo Twitter dell’Ente; gli organi di informazione, in particolare, i portali locali www.viveresenigallia.it e www.senigallianotizie.it; le frequenze delle radio locali Radio Velluto (99.6) Radio Arancia (92.6 o 103.8) e Radio Duomo (95.2).

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp, Telegram, Messenger e Viberdi Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero373 507 5800alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale@viveresenigalliao cliccare sut.me/viveresenigallia.
Per Facebook Messenger cliccare sum.me/viveresenigallia.
Per Viber cliccare suchats.viber.com/viveresenigallia.



freddo neve bora vento inverno

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2018 alle 14:31 sul giornale del 30 ottobre 2018 - 3655 letture