contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Unione dei Comuni: welfare e sviluppo del territorio le priorità del biennio 2019-2020

2' di lettura
548

di Giulia Mancinelli
senigallia@vivere.it


Riorganizzare il welfare e le politiche di sviluppo del territorio. E' questa la priorità che la neonata Unione dei Comuni "Terre di Marca Senone" intende perseguire nei prossimi due anni. Martedì pomeriggio si riunirà a Senigallia il Consiglio Comunale dell'Unione dei Comuni per approvare il documento di programmazione per il 2019-2020.

Tutti i comuni hanno già conferito all'Unione la gestione delle proprie competenze in materia di welfare e sviluppo e i comuni di Serra de’ Conti ed Arcevia hanno conferito all’Unione anche i servizi di ragioneria, tributi e personale. Entro fine anno inoltre i comuni di Barbara, Ostra Vetere, Trecastelli ed Ostra conferiranno all'Unione anche il servizio di Polizia Locale. Il piano strategico di sviluppo nel prossimo biennio prevederà proprio il rafforzamento di tutti i servizi di staff afferenti al funzionamento delle strutture amministrative e il conferimento anche della gestione Suap.

“Tutti i Comuni hanno conferito all’Unione la gestione delle proprie competenze in materia di welfare e sviluppo economico, proprio per caratterizzare unitariamente il territorio -spiega il presidente dell'Unione Maurizio Mangialardi- e dato che il funzionamento dell’Unione dei Comuni si basa su un utilizzo razionale ed efficiente del personale messo a disposizione dagli enti aderenti, le politiche del personale punteranno ad una formazione più moderna e continua”. Questo significa, “premiare i meritevoli, favorire la maggiore responsabilizzazione di dirigenti evitando la proliferazione di vertici apicali, selezionare e integrare le migliori professionalità che in un piccolo Comune non troverebbero opportunità adeguate”.

“Per i servizi sociali -aggiunge Mangialardi- è necessario qualificare maggiormente la rete dei servizi di supporto e socio-assistenziali per gli i singoli, le famiglie e i bambini, estendendo le eccellenze a tutto il territorio dell’Unione”. Il presidente ricorda anche che “il percorso intrapreso consentirà, in un futuro molto prossimo, anche l’inclusione dei Comuni di Castelleone di Suasa e Corinaldo”.



Questo è un articolo pubblicato il 03-09-2018 alle 23:50 sul giornale del 04 settembre 2018 - 548 letture