statistiche accessi

x

Un lettore sui parcheggiatori: "In piazzale Morandi si arriva alla molestia"

1' di lettura Senigallia 02/09/2018 - Come è sotto gli occhi di tutti ogni parcheggio di Senigallia è ormai in mano ad una vera organizzazione di persone di colore che cercano di estorcerti del denaro anche se il parcheggio è già a pagamento, inoltre ho assistito proprio venerdì, nei pressi dei giardini Morandi, dietro la stazione, erano le 14:45 del pomeriggio, ad una vera e propria molestia continuata di uno di questi "signori" ad una donna.

L'ha seguita fino al luogo dove era parcheggiata l'auto, e così ho fatto io, pronto ad intervenire, quando mi sono accorto che uno di questi "signori" stava seguendo e controllando anche me. Se fossi dovuto intervenire le avrei anche prese, o addirittura avrei potuto trovarmi un coltello in pancia....pensate che sia così remota la possibilità? Basta! non è possibile essere schiavi a casa propria.

L'amministrazione comunale se ne lava le mani, meno proclami e più fatti per i cittadini su questo argomento. Nelle giornate invernali alle 16:30 è già buio e chi torna in treno e deve attraversare i giardini Morandi per recarsi all'auto parcheggiata, si sentirà al sicuro? Vogliamo aspettare che succeda qualche fatto di cronaca? Perché in alcune città che ho visitato questo fenomeno non c'è? Volete un nome di una città? Provate ad andare a Lucca.. Queste persone devono essere allontanate da queste zone! Spero di non aver fatto inorridire tutta la folta fronda di "radical chic" di cui non ne abbiamo proprio bisogno!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2018 alle 13:08 sul giornale del 03 settembre 2018 - 4078 letture

In questo articolo si parla di attualità, un lettore di Vs

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aXZD