Non gettare oggetti dal finestrino: l'appello dei Sindaci di Arcevia, Barbara e Serra de' Conti

19/08/2018 - L'espressione "non gettare oggetti dal finestrino" sembra il tema di una campagna pubblicitaria, ma in realtà è una norma di legge. L'art. 15 del Codice della Strada sancisce che su "tutte le strade e loro pertinenze" è vietato gettare rifiuti e oggetti di qualsiasi tipologia dai veicoli in sosta o in movimento (es. carte, fazzoletti, bottiglie, lattine o rifiuti in genere).

Si tratta in effetti di una norma di civiltà, oltreché di buona educazione e di sicurezza, la sanzione prevista va dai 106 ai 425 euro secondo la normativa vigente.

Tuttavia, in questi ultimi mesi, anche in seguito alla pulizia delle scarpate stradali ad opera dei vari enti preposti, abbiamo tutti avuto occasione di osservare alcuni tratti viari con molti rifiuti, che chiaramente sono stati gettati dalle auto o altri mezzi di trasporto da parte di persone incuranti della norma in questione. Come spesso accade, il problema è di palese evidenza ma la sua soluzione non è semplice, infatti riguarda le strade comunali, provinciali, regionali e quelle di competenza dell'Anas.

Occorre quindi sensibilizzare, e questo è il nostro intento, i vari livelli di governo a fare maggiore attenzione, sia sul piano educativo e della formazione civica che sul piano repressivo, attraverso l'applicazione delle sanzioni citate, e anche sul piano pratico ad esempio inserendo negli appalti più puntuali clausole per l'effettiva rimozione dei rifiuti. Vogliamo inoltre fare appello ad una maggiore attenzione civica presso le famiglie e le scuole, attraverso le organizzazioni preposte alla cura ambientale e, comunque, sollecitiamo tutti coloro che possono contribuire ad una maggiore cura del territorio, un "bene comune" la cui manutenzione è preziosa anche per la promozione turistica.

Sono quindi da ringraziare i cittadini, gli ecovolontari, la protezione civile e le associazioni che organizzano giornate di pulizia dei bordi stradali, dei luoghi pubblici e segnalano alle Amministrazioni gli abbandoni di rifiuti contribuendo a tenere pulito e a sensibilizzare le nostre comunità. Anche gli organi di controllo, naturalmente a cominciare dalla Polizia Municipale, potranno contribuire ad una maggiore vigilanza sulle strade poiché, su alcuni tratti in particolare, l'abbandono dei rifiuti gettati dai finestrini risulta più evidente che altrove e si può quindi procedere con un approccio puntuale e selettivo.


dai sindaci di Arcevia, Barbara e Serra de' Conti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-08-2018 alle 16:04 sul giornale del 20 agosto 2018 - 2077 letture

In questo articolo si parla di arcevia, rifiuti, raccolta differenziata, barbara, politica, serra de conti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXBe