x

Lotta all'abusivismo: a Marzocca denunciato un 43enne che vendeva articoli contraffatti

1' di lettura Senigallia 02/08/2018 - Mattinata di controlli quella di giovedì a Marzocca, sul lungomare Da Vinci e Italia, dove dalle 7 alle 13 i carabinieri di Senigallia sono stati impegnati nell'ambito del servizio dedicato alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale.

I militari hanno denunciato in stato libertà per reati di ricettazione e commercio di prodotti con segni contraffatti, un 43enne senegalese residente in provincia di Bergamo, regolare. L’uomo è stato sorpreso sull’arenile mentre esponeva, al fine di venderli, 50 capi di abbigliamento contraffatti con marchio Napapijri, Stone Island e Moncler. La merce, per un valore di 1.000 euro, è stata sottoposta a sequestro.

Nel corso dell’operazione sono stati sottoposti a controlli numerosi altri venditori ambulanti, sorpresi ad esercitare l’attività di commercio su aree demaniali marittime in forma itinerante senza essere in possesso della prescritta autorizzazione amministrativa e del nulla-osta rilasciato da comune. Sanzionati un 44enne, un 27enne, un 33enne e un 38enne nati in Bangladesh e tre senegalesi di 54, 59 e 44 anni Gli ambulanti sono risultati tutti senza fissa dimora, regolari su territorio nazionale.

Nei confronti dei fermati sono state elevate sanzioni inerenti le violazioni delle norme di commercio su aree pubbliche per complessivi 35 mila euro. Inoltre sono stati sottoposti sequestro amministrativo: 2.238 pezzi di bigiotteria, collane e bracciali; 8 orologi; 161 occhiali da sole; 30 pezzi pelletteria; 360 accessori per capelli; 6 giocattoli e 69 accessori per telefoni cellulari, valenti complessivamente 5.000 euro. La mercanzia è stata consegnata alla depositeria comunale.








Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2018 alle 17:39 sul giornale del 03 agosto 2018 - 1628 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aXc7





logoEV
logoEV
logoEV