statistiche accessi

Il Summer Jamboree raccontato per immagini video con la regia di Sergio Canneto

summer jamboree 5' di lettura Senigallia 29/07/2018 - Una squadra di 8 giovani brillanti operatori della Settima Arte racconterà per immagini il sogno R’n’R che per 12 giorni diventa realtà sulla spiaggia di velluto marchigiana.

Anche quest’anno, il Summer Jamboree, Festival di musica e cultura dell’America anni ’40 e ’50 atteso a Senigallia dall’1 al 12 agosto, sarà ripreso, documentato e trasmesso live su grande schermo al Foro Annonario da una squadra-regia composta da operatori in formazione alla Scuola di Cinema di Bologna “Rosencrantz & Guildenstern”, con il coordinamento del regista e docente Sergio Canneto. Tra dirette e documentazione, il “Progetto Regia”, che rientra in un progetto più ampio audiovisivo e fotografico intrapreso ormai da diversi anni dal Summer Jamboree sta permettendo la raccolta di un incredibile archivio di immagini e ricordi, uno scrigno prezioso di momenti che fanno parte della storia del Festival che a sua volta, di fatto, è parte della storia del Rock’n’Roll in Italia.

Alcuni di questi ricordi si possono apprezzare attraverso bellissime pillole video diffuse sui canali del Summer Jamboree nelle ultime settimane, rinnovando e anticipando le suggestioni e l’entusiasmo della “hottest rockin’ holiday on Earth”. Parte del montato della prossima edizione del Summer Jamboree la si potrà apprezzare attraverso i vari canali social del Festival con cadenza quotidiana. La squadra all’opera in questo “progetto regia” 2018 è composta da Cecilia Guagnano, Fabio Cimatti, Giacomo Manghi, Davide Agnello, raggiunti dai veterani Eva Castellucci, Cesare Barbieri e Andrea Marchi. Di età compresa tra i 21 e i 26 anni, arrivano da tutta Italia, isole comprese. Avranno a disposizione attrezzature professionali di alto livello, tra cui 7 videocamere, e porteranno avanti un compito giornaliero specifico, secondo gli obiettivi prefissati: raccontare i 12 giorni di sogno R’n’R attraverso una intera città ideale allestita magicamente come set. L’impegno di questi ragazzi quasi tutti ventenni si espliciterà in due esperienze: quella della regia live, dietro le quinte dei concerti del main stage (al Foro o alla Festa Hawaiiana) e quella della documentazione quotidiana del Festival in tutti i luoghi e situazioni che lo caratterizzano: dai tre palchi nelle tre location alle varie aree di record hop, dal Mascalzone in spiaggia al Dance Camp, dal Vintage Market fino ai dopofestival alla Rotonda.

La regia live di fronte a migliaia di persone prevede una capacità di regia notevole. “Ci vuole un grandissimo operatore per avere a che fare con 5 camere e tanta adrenalina, dovendo scegliere a colpo d’occhio con rapidità, una inquadratura e la successiva, in modo da restituire l’intensità del momento”, spiega il responsabile e coordinatore Sergio Canneto. La restituzione viva, fedele e connessa con il contesto riguarda anche il momento della documentazione quotidiana del Festival, che è anche quella che permette le meravigliose pillole video di Summer Jamboree diffuse nelle scorse settimane. “Bisogna capire come riprendere la situazione sul posto, quale prospettiva, quale dimensione per l’inquadratura sono ottimali, per restituire una scena viva e estrapolarne l’anima, coerentemente con l’obiettivo del lavoro. È una esperienza formativa e trasformativa incredibile per questi ragazzi sia a livello tecnico, sia a livello performativo-operativo”, conclude Canneto. Regista senigalliese selezionato alla Summer Academy del 65° Festival di Locarno come uno dei 20 talenti emergenti del cinema europeo, Sergio Canneto è autore del cortometraggio di grande successo “Le 5 avril je me tue”, girato interamente a Parigi e prodotto dalla Meridiano Film di Valeria Belbusti. Ha partecipato tra gli altri alla selezione ufficiale del 43° International Film Festival di Rotterdam e allo Short Film Corner, del Festival di Cannes.

La Scuola Organica di Cinematografia Rosencrantz & Guildenstern è un corso pensato espressamente per chi vuole fare del cinema il proprio mestiere, aprendo la strada con competenza a chi poi prosegue nella propria specializzazione. Prevede infatti una serie di laboratori didattici durante i quali gli allievi imparano le tecniche che presiedono alla realizzazione di un film: dalla regia al montaggio, dalla sceneggiatura, alla ripresa, alla fonica. La scuola punta a formare professionisti capaci di inserirsi nel mondo del lavoro rispondendo ai requisiti oggi richiesti e allo stesso tempo vuole creare persone consapevoli e duttili, pronte a inventare nuovi metodi per modelli produttivi innovativi. Uno sciame brillantissimo di stelle musicali in arrivo dal sogno americano è pronto ad attraversare il cielo estivo di Senigallia (Marche – AN). Il fenomeno sarà visibile per ben 12 giorni, dall’1 al 12 agosto (1/3 agosto prefestival).

Il Summer Jamboree è organizzato dalla società Summer Jamboree e sostenuto dal Comune di Senigallia con la collaborazione di Regione Marche e la partecipazione della Camera di Commercio di Ancona. Partner etico: Lega del Filo d’Oro. Infopoint & ticket L’infopoint si trova in Piazza Manni e sarà aperto per tutta la durata del Festival dalle 10 del mattino all’1 di notte. I biglietti per Hawaiian Party, dopofestival Rotonda a Mare e Burlesque Show si possono trovare in prevendita su ciaotickets.com, e poi sia presso Infopoint, che direttamente nei luoghi degli eventi compatibilmente con la disponibilità degli stessi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2018 alle 22:14 sul giornale del 30 luglio 2018 - 577 letture

In questo articolo si parla di musica, summer jamboree, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aW6a





logoEV
logoEV
logoEV