statistiche accessi

Medici a processo per non aver diagnosticato un'appendicite: assolti

ospedale di Senigallia 1' di lettura Senigallia 04/07/2018 - Sono stati assolti i tre medici dell'ospedale di Senigallia che erano finiti a processo per lesioni personali colpose gravissime. Ad accusarlo un artigiano senigalliese 42enne che a causa di presunti errori medici avrebbe poi perso il lavoro.

Martedì si è svolto il processo nel Tribunale di Ancona, e il giudice ha deciso l'assoluzione dei tre medici, due del pronto soccorso e un chirurgo. Entro 30 giorni verranno depositate le motivazioni della sentenza.

Intenzionato a ricorrere in appello invece l'artigiano che vorrebbe chiedere il risarcimento per il danno subito. L'uomo aveva accusato i medici di non aver diagnosticato in tempo un'appendicite, che era andata in peritonite e aveva costretto i medici ad operare d'urgenza. Durante l'operazione però qualcosa sarebbe andato storto e l'artigiano dopo qualche giorno era dovuto tornare sotto i ferri per l'asportazione della milza.






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2018 alle 21:32 sul giornale del 05 luglio 2018 - 2283 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aWhJ





logoEV
logoEV