x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CULTURA
comunicato stampa

All'Expo Ex, in mostra le opere di Alida Vichi

2' di lettura
587
da Confraternita della Croce

Alida Vichi ha mostrato fin da giovanissima una grande passione per la pittura, i suoi primi lavori sono a china e carboncino per passare poi all’olio, all’acrilico, alla sanguigna e allo smalto.

La sua formazione artistica deriva dal consultare e studiare i libri dei grandi maestri del passato dal Quattrocento- Cinquecento in poi e su su fino al Novecento, con il grande Espressionismo, interessandosi sempre ai molti movimenti artistici classici e contemporanei. I suoi primi soggetti riguardano la Natura, in particolare gli alberi radicati nella terra ma tesi ad elevarsi verso il cielo come a scrutarne il mistero immenso del creato. Ciò che però interessa maggiormente Alida è l’uomo, Essere Pensante, il vero protagonista e la vera meraviglia del creato. Nelle sue opere l’interesse è da sempre rivolto all’uomo, i suoi innumerevoli volti sono vivi e vitali, sembra che ci guardino intensamente, altri volti sono pensierosi, rugosi, segnati dalla vita. Alida ha un ideale profondamente creativo e sulle tele e sulle carte fissa le sue sensazioni interiori e le sue emozioni con tratti e pennellate rapide e decise.

Dopo un lungo periodo vissuto nella riservatezza, sollecitata da amici ed estimatori, ha esposto una cinquantina di opere con una personale nello scorso mese di aprile presso la Galleria Expo-ex di Senigallia ed ora con spontanea disponibilità ha accettato di esporre nella meravigliosa cornice barocca della chiesa della Croce 6 delle sue creazioni.

La mostra conclude il responsabile delle iniziative culturali della Confraternita Maurizio Perini, sarà aperta da sabato 30 agosto a domenica 8 luglio dalle ore 21 alle ore 23, è ad ingresso libero e rappresenta il secondo grande evento culturale della rassegna 2018, Iter Pulchritudinis, Viaggio nella Bellezza.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-06-2018 alle 09:11 sul giornale del 02 luglio 2018 - 587 letture