x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > CRONACA
articolo

Slitta il verdetto per Prota e Ubertini, la sentenza solo a metà luglio

1' di lettura
1109

di Sara Santini
senigallia@vivere.it


Doveva arrivare giovedì pomeriggio la sentenza relativa alla richiesta di condanna per i due ex carabinieri del Norm, Massimo Prota e Simone Ubertini, ma il giudice si pronuncerà il 17 giugno.

I due, già condannati per aver forzato le procedure di sequestro dei mezzi nei confronti degli automobilisti sorpresi al volante con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti, sono ora accusati di falso ideologico, spaccio di stupefacenti, arresto illegittimo e peculato. Per Prota, il sostituto procuratore ha chiesto otto anni e quattro mesi di carcere, mentre per Ubertini cinque anni. Per alcuni capi d’imputazione, relativi al falso e allo spaccio, la procura ha chiesto invece l’assoluzione.

Nel corso dell'ultima udienza i difensori dei due ex carabinieri hanno respinto tutte le accuse secondo cui gli imputati si sarebbero intascati parte della droga sequestrata nel corso dei servizi per poi cederla agli informatori in modo da poter procedere agli arresti di spacciatori. In diversi i casi in cui sarebbero stati falsificati i verbali di servizio.

Chiesta invece l'assoluzione per il maresciallo Gennaro Idea. Attesa quindi tra qualche giorno la sentenza per il terzo grado di giudizio.



Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2018 alle 11:31 sul giornale del 30 giugno 2018 - 1109 letture