statistiche accessi

x

Arisa risveglia il popolo del CaterRaduno con il concerto all'alba alla Rotonda

3' di lettura Senigallia 29/06/2018 - Ha preso il via alle 6 di venerdì mattina la seconda giornata di CaterRaduno da Senigallia. Arisa dal pontile della Rotonda ha dato il buongiorno alla città con il suo concerto, in diretta su Radio2.

Affollatissima, nonostante l'ora, la spiaggia antistante la Rotonda e il piazzale della Libertà, con oltre 6mila persone. Arisa ha intrattenuto il pubblico con i suoi pezzi più celebri da Sincerità a La Notte, a Ho cambiato i piani cantando per circa un'ora e mezza.

E venerdì sera concerto al Foro Annonario alle 22 anche questa volta in diretta radio. Sul palco i Negrita (biglietto di ingresso I settore 12 euro, II settore 8 euro: parte del ricavato verrà devoluto all’associazione Libera).

Sabato 30 giugno, terzo ed ultimo giorno della manifestazione, alle 11, Radio2 si sposta al Teatro La Fenice, con "Le Risorse Umane, Back to The Future", monologhi eccellenti sul nostro imminente futuro, raccontato da chi sa vedere lontano. Siamo destinati a comunicare attraverso emoticon e inglese maccheronico? Saremo sempre più ansiosi benché sicuri? Ci sentiremo sempre più o meno europei? Una mattinata con Paolo Hendel, comico, ‘Invecchiare: la giovinezza è sopravvalutata; Vera Gheno, sociolinguista Unifi, ‘Twitter Crusca - Comunicare: tra emoticon e inglesismi’; Silvia Pozzi, sinologa e traduttrice, ‘Orientarsi: siamo tutti un po' cinesi?’;Saverio Raimondo, comico, ‘Stiamo calmi: l’ansia è il sentimento del futuro?’; Caterina Avanza, responsabile politiche europee di En Marche, ‘Sognare l'Europa’, su come vivremo; Antonio Di Bella, direttore Rainews24, ‘Ieri le veline, oggi le fake news: serviranno ancora i giornalisti?’. L’evento sarà introdotto dai conduttori di CaterpillarAM e di Caterpillar e illustrati live da Cinzia Poli.

Alle 18.30, dopo il successo dello scorso anno con Eugenio Finardi, torna il grande flash mob targato Radio2: in Piazza Garibaldi, la “chiamata alle arti” per raccogliere fondi a favore di Libera, il più grande flash mob bandistico-canoro con l’obiettivo di creare una grande “Banda Libera”. Un evento unico, un’intera piazza che intona le note di ‘Vengo anch’io. No, tu no’ di Enzo Jannacci, 10 bande provenienti da tutte le Marche, per più di 400 musicisti. Intonati e stonati, saranno ammessi tutti, ciò che conta sarà indossare la maglietta di Libera e aver voglia di stare insieme. Con Don Tonio Dell’Olio, i conduttori di Caterpillar e Caterpillar AM, la Banda Osiris e la Banda Musicale Città di Senigallia diretta dal Maestro Pietro De Gregorio. L’evento sarà possibile grazie all’Associazione Anbima di Ancona e al Maestro Pietro De Gregorio per l'arrangiamento per banda del noto brano di Iannacci. La cifra raccolta quest’anno servirà a creare Linea Libera, il primo numero verde per l’ascolto, l’orientamento e l’accompagnamento delle persone che segnalano e denunciano fenomeni corruttivi.

L’edizione 2018 si concluderà poi domenica 30 giugno con il concerto gratuito di Edoardo Bennato, sempre al Foro Annonario alle ore 22.

Video di Giacomo Campanile.








Questo è un articolo pubblicato il 29-06-2018 alle 09:07 sul giornale del 30 giugno 2018 - 6588 letture

In questo articolo si parla di vivere senigallia, caterraduno, redazione, spettacoli, arisa, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aV7q





logoEV
logoEV
logoEV