A Cesano una scuola 'del fare' sul mare, con tanti laboratori per conoscerne i segreti

3' di lettura Senigallia 06/06/2018 - A Cesano di Senigallia i ragazzi salutano la fine della scuola in modo davvero originale, in linea con il lavoro svolto in questo anno scolastico. In qualità di tutor, i ragazzi di Cesano hanno messo a punto il metodo di Peer Education già sperimentato, accompagnando altri bambini provenienti da tutti gli Istituti Comprensivi della città in visita lungo il percorso creato da loro stessi. In questi ultimi giorni di scuola, sono numerosissime le classi che si stanno avvicendando per scoprire tutti insieme i segreti del mare.

È possibile partecipare a laboratori mirati per ogni fascia di età: c’è la stanza del mare dove è stato ricreato l’ambiente marino, ci sono animali e piante tipiche da conoscere, ci sono ricette e antiche tradizioni da riscoprire, ma anche attività operative sul galleggiamento con barche costruite direttamente dai ragazzi per una dimostrazione pratica del principio di Archimede. Perché è facendo che i ragazzi imparano meglio, come sottolineato anche sabato 19 maggio durante il Convegno “Impariamo fuori. Opportunità educative per bambini in natura”.

Scelta per i suoi progetti tra tutte le scuole di Senigallia, la Scuola Primaria di Cesano è infatti stata chiamata a partecipare al convegno, insieme ad altri esponenti dell’Università di Bologna e del mondo pediatrico-pedagogico, per raccontare cosa significa nel concreto “mettere al centro della riflessione la natura e il bambino e come questo rapporto possa essere un presupposto importante nel percorso educativo e di crescita del bambino stesso”.

La scuola ha inoltre partecipato alla ormai famosa Sagra del Pesce di Cesano, vendendo alcuni dei lavori manuali realizzati durante l’anno, tra cui bellissime cartoline dal titolo #MareMaestro frutto di cinque percorsi laboratorio dell’Atelier Creativo dove i ragazzi hanno lavorato a classi aperte tutti i mercoledì pomeriggio. L’Atelier Creativo è stato un’importante fonte di crescita per i ragazzi che hanno imparato da alcuni giovani artigiani la poesia di entrare in una camera oscura o l’arte della serigrafia.

E per concludere lunedì scorso tutti al mare, anche con i bambini della Scuola dell’Infanzia del piano di sotto e con il Sindaco che non è voluto mancare in spiaggia, per la rievocazione dell’antico metodo di pesca della tratta durante la quale i ragazzi hanno potuto rivivere l’emozione di una pratica lontana nel tempo, ma parte integrante della storia locale. Tutte queste iniziative sono state possibili grazie al supporto della Dirigente prof.ssa Fulvia Principi e alla proficua collaborazione tra l’amministrazione della città di Senigallia, la scuola, le associazioni locali e le famiglie per non dimenticare che il mare è una risorsa educativa preziosa su cui fondare una didattica laboratoriale innovativa calata nel territorio. Appuntamento allora all’anno prossimo per altre novità tutte da scoprire nel plesso di Cesano e, ora che il mare lo conosciamo bene, buone vacanze a tutti!


da Istituto Comprensivo Mario Giacomelli







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2018 alle 10:25 sul giornale del 07 giugno 2018 - 1410 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, istituto comprensivo senigallia nord mario giacomelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVkI





logoEV
logoEV