Esposti lungo i Portici Ercolani gli articoli della Costituzione Italiana

25/05/2018 - La Scuola di Pace "Vincenzo Buccelletti", organismo del Comune di Senigallia, è attivo da più di 30 anni nella promozione e nella diffusione della cultura della pace e della nonviolenza. Il prossimo 2 giugno, dopo il successo dello scorso anno, la Scuola di Pace organizza la seconda edizione della manifestazione "Festa della Repubblica=Festa della Pace".

La Festa si terrà in un luogo simbolico, il Parco della Pace (nome che ha anni fa sostituito il vecchio Piazza d'Armi), e intende anche quest'anno mostrare lo stretto legame tra i valori della Costituzione e la promozione di una cultura di pace per le nuove generazioni.

In preparazione al 2 giugno, Festa della Repubblica=Festa della Pace, e allo scopo di richiamare alla cittadinanza la memoria sempre viva dei valori della Costituzione, a partire dal 25 maggio saranno esposti lungo i Portici Ercolani dodici cartelloni, uno per ciascuno dei primi articoli del documento alla base della nostra Repubblica. Il legame tra pace e Costituzione è evidente. L'Italia, uscita da una terribile dittatura e dagli orrori inauditi della guerra mondiale, si era data dei principi che volevano segnare una profonda cesura con il passato nazionalista e militarista. La nostra Costituzione "ripudia la guerra" (art.11), e in questo ripudio c'è qualcosa di molto forte e profondo, come se la pace fosse una necessità storica per costruire una nuova identità nazionale. Non solo: tutti i i principi di libertà, di uguaglianza della persona umana e di difesa della sua dignità che troviamo nella Costituzione non sono solo legati al nostro Paese, ma anche ai diritti di tutti i popoli. Questi dodici cartelloni, che ci accompagneranno fino alla festa del 2 giugno, ci richiameranno ai valori centrali della Repubblica e alla necessità della loro difesa con gli strumenti della pace e della solidarietà.

Il 2 giugno poi, a partire dalle 18, il Parco sarà animato da una serie di attività, per adulti, ragazzi e bambini, promosse dalla Scuola di Pace e dalle Associazioni che ne fanno parte. Fra i momenti più importanti della Festa, ricordiamo la partecipazione di Lisa Clark, attivista dell'organizzazione ICAN (International Campaign To Abolish Nuclear Weapons), a cui è stato assegnato il premio Nobel per la Pace 2017, ma ci saranno molte altre attività, musicali, artistiche e culturali, che animeranno questa giornata di festa.





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2018 alle 23:59 sul giornale del 28 maggio 2018 - 900 letture

In questo articolo si parla di Scuola di pace V. Buccelletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aUWN





logoEV
logoEV