Gabicce Mare: in occasione della Giornata Mondiale della Risata, Festival Italiano di Yoga della risata

24/04/2018 - "Quando tu ridi, tu cambi, quando tu cambi, cambia il mondo intorno a te". Questo è il motto del Dott. Madan Kataria, fondatore del movimento internazionale dello Yoga della Risata, pratica rivoluzionaria in grado di donare benessere e dall’altissimo valore sociale, con moltissime applicazioni terapeutiche, che domenica 6 maggio celebrerà la Giornata Mondiale della Pace nel Mondo attraverso la Risata.

In questa occasione in Italia, per il fine settimana del 5 e 6 maggio, è previsto all’Hotel Michelacci di Gabicce Mare (PU) il I Festival Italiano di Yoga della Risata, fortemente voluto e organizzato dalla maceratese Lara Lucaccioni, Master Trainer e Ambasciatrice di Yoga della Risata, supportata da YoRido, Associazione di promozione sociale presieduta da Andrea Pensini con sede a Tolentino (MC) e attiva in tutta Italia, con il riconoscimento della Laughter Yoga University del Dott. Kataria, che terrà uno o più interventi via Skype.

Due giorni imperdibili per vivere l’energia della risata, un evento unico di incontro, confronto e conoscenza, aperto a tutti, dedicato a questa pratica di gruppo semplice ed economica che combina la respirazione profonda propria dello yoga (diaframmatica) con larisata incondizionata, senza uno stimolo comico. Ma con gli stessi benefici di una vera. Sono previsti approfondimenti e workshop, sessioni di Yoga della Risata e di Aqua Laughter, tavoli di lavoro tematici per dare un taglio non solo emozionale e professionalizzante all’evento, ma anche scientifico.

Si tratta di gruppi tematici di confronto e approfondimento, che hanno lo scopo di definire lo stato dell’arte dello Yoga della Risata nelle varie applicazioni e tracciarne delle linee comuni per lo sviluppo e la crescita. Sarà possibile ascoltare le storie di persone che sono riuscite a portare lo Yoga della Risata nelle aziende, sia come gestione del team, sia dei conflitti e dello stress, nel coaching one-on-one, a bambini ed insegnanti in campo educativo, ma anche in sessioni genitori-figli, in ambienti sanitari con i diversamente abili, con gli anziani e i malati di Alzheimer, con i pazienti oncologici ed infine anche nelle carceri.

Avviato nel 1995, il movimento dello Yoga della Risata si è diffuso in oltre 100 Paesi con migliaia di Club della Risata gratuiti, che ne sono il cuore, di cui oltre 400 solo in Italia. Le Marche rappresentano la regione in cui è più diffuso dopo la Lombardia, con oltre 50 Club.

Questa pratica approccia la risata e i suoi numerosi benefici da una via diversa da quella tradizionale, la via del corpo, ridendo per scelta, anche in assenza di umorismo e di fronte alle avversità. La scienza ha infatti dimostrato che il fisico non distingue tra una risata finta e vera, ma è necessario praticarla per almeno 10-15 minuti, dopodiché si attiva una produzione biochimica di grande benessere, dall’effetto antidepressivo e ansiolitico: aumentano le endorfine, i nostri antidolorifici naturali, la serotonina, neurotrasmettitore del buonumore, e l’ossitocina, l’ormone dell’amore, mentre si abbassano i livelli di cortisolo e adrenalina, che sono invece gli ormoni dello stress. Inoltre, la risata a livello fisiologico, non è altro che una forma di respirazione profonda: quando ridiamo buttiamo fuori anidride carbonica stantia e portiamo più ossigeno nel nostro corpo e nel nostro cervello, con aumento di lucidità e vitalità.

I workshop previsti nel corso del Festival riguarderanno quelli che lo Yoga della Risata considera come i quattro principi della gioia, ossia oltre alla risata, il gioco, il canto e la danza. Ci sarà anche spazio per la Funny Night, serata di espressione libera dei propri talenti, mentre domenica 6 maggio si vivrà un momento magico in cui si riderà tutti insieme per la Pace nel mondo.

"Il Festival si pone come obiettivo quello di far incontrare, aggiornare e confrontare chi sta portando avanti con passione e dedizione progetti importanti in tutte le applicazioni dello Yoga della Risata in tutta Italia – ha dichiarato Lara Lucaccioni - Sono anni che formo persone in questo campo e mi aggiorno costantemente, in Italia e all’estero, e le testimonianze che mi arrivano personalmente, ma che restano poco diffuse, perché poco comunicate, sono spesso notevoli. Il Festival vuole mettere in condivisione queste Best Practice e mostrare la ricchezza che stiamo generando a livello di esperienze in Italia. E’ aperto a tutti perché molti sono incuriositi da questa pratica e/o sono partecipanti abituali di Club della Risata, il cuore del movimento, vivendo personalmente il cambiamento che la risata è in grado di innescare".

Per maggiori informazioni e iscrizioni www.festivalyogadellarisata.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2018 alle 11:18 sul giornale del 26 aprile 2018 - 1721 letture

In questo articolo si parla di attualità, gabicce mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aTUy





logoEV