x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Consulta dei Giovani: rinnovati i nuovi organi

2' di lettura
2270

dal Comune di Senigallia
www.comune.senigallia.an.it


Grande partecipazione lo scorso sabato 7 aprile presso il Centro di Aggregazione Giovanile “Bubamara” di Via Abbagnano per il rinnovo delle cariche della Consulta comunale dei Giovani.

Alle 15, alla riunione convocata dal Sindaco Maurizio Mangialardi e presieduta dal consigliere delegato alle politiche giovanili Lorenzo Beccaceci, erano presenti molti ragazzi dai 16 ai 29 anni membri di questo organismo nato per favorire la partecipazione dei giovani alla vita della comunità cittadina. A fronte di 3 candidature pervenute, è stato eletto Presidente con la maggioranza dei votanti Tommaso Conti, 21 anni (classe 1996), che si è presentato a tutti gli intervenuti con una breve descrizione di sé stesso e delle proposte che intende portare avanti per la città.

“Siamo un gruppo di ragazzi con tante passioni, prima tra tutte la musica, e abbiamo l’obiettivo di favorire la crescita culturale e sociale della città – ha dichiarato emozionato ma anche soddisfatto – e lavoreremo insieme a tutti i membri della Consulta per portare le nostre idee e le nostre proposte all’Amministrazione Comunale”.

Alla carica di Vice Presidente è stato invece eletto Alessio Profeti, sempre classe '96, che si è detto pronto a dare con energia il suo contributo. I componenti del Direttivo saranno invece votati durante le prossime sedute. La Consulta comunale dei giovani, costituisce uno strumento per tutti i giovani e loro associazioni per esprimere proposte, pareri ed elaborare progetti di politiche per i giovani. E' quindi un organismo di partecipazione che consente ai giovani dai 16 ai 29 anni di esercitare il proprio diritto di cittadinanza. Per aderire alla consulta come singoli o come associazioni possono essere utilizzati i moduli scaricabili nelle pagine del sito dell’Informagiovani del Comune di Senigallia, da compilare e restituire unitamente alla fotocopia di un documento di identità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2018 alle 18:36 sul giornale del 11 aprile 2018 - 2270 letture