Rifondazione Comunista conferma il suo sostegno al Comitato alluvionati

23/03/2018 - Dopo aver preso parte, come pubblico e con un intervento, alla tavola rotonda organizzata da Senigallia Bene Comune all'Auditorium San Rocco sullo stato attuale del fiume Misa, Rifondazione Comunista Senigallia conferma e rafforza il suo sostegno al comitato alluvionati, e sarà presente in qualsiasi momento questo chiami alla mobilitazione.

Giovedì sera i cittadini sono stati messi a conoscenza dei dati d'analisi delle ricorrenti allerte, delle portate massime e minime nei diversi punti, delle possibili alternative di intervento, e si è ragionato su di un potenziale ordine di priorità di tali interventi.

E' intervenuto l'Ing. Vito Macchia, che da anni si impegna nello studio della situazione senigalliese;

Giorgio Sartini di SBC con puntuali e precisi dati documentati;

l'avvocato Corrado Canafoglia portavoce del comitato alluvionati, che insieme ai due cittadini, abitanti della Marazzana che il 4 e 5 marzo scorso hanno dato l'allarme già alle 6 e poco più del mattino, permettendo a tutti di prevenire ove possibile danni, ha rappresentato quella che è la realtà quotidiana degli abitanti delle zone a rischio esondazione ogni qualvolta le piogge si facciano un po' più consistenti;

Paolo Turchi, facente parte del contratto di fiume, che ha anche portato all'attenzione dei presenti il disagio anche psicologico che si trovano a vivere questi cittadini maggiormente a rischio, continuamente sotto stress per la non sicurezza (percepita vista le costanti allerte e preallarmi), per il rischio di perdita vita e beni, perchè non dimentichiamo mai i morti ed i danni del 2014. Non è possibile dopo quasi 4 anni stare a ragionare sul "cosa fare?"

Rifondazione comunista ha da sempre rivendicato che per combattere la scarsa manutenzione ai corsi d'acqua da parte degli enti preposti, mancanze che generano queste criticità idrogeologiche con conseguenze drammatiche per la popolazione, occorre attivarsi per il controllo popolare. Occorre tenere alta l'attenzione e gli occhi ben aperti, non solo sul livello del fiume, ma su come viene governata la città dall'Amministrazione comunale, su fino a quella regionale, ognuna per le proprie competenze... Ovviamente quando si metteranno d'accordo sul quali sono, visto che ancora dopo 4 anni si invitano ad incontri per capire chi fa cosa!

Un grazie va a SBC per non demordere, per il lavoro di studio ed il servizio di informazione che rende alla cittadinanza.

In qualsiasi momento il comitato alluvionati richiami alla mobilitazione cittadina, Rifondazione comunista sarà al suo fianco.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-03-2018 alle 11:02 sul giornale del 24 marzo 2018 - 688 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, politica, senigallia, Rifondazione Comunista Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSXU