Calcio a 5: Serie D Girone B, Ciarnin corsaro a Palombina, i gialloblu vedono la vetta

13/03/2018 - Il recupero della 19^ giornata di campionato sorride al Ciarnin di Ravoni, che sbanca di misura il PalaCus casa del Palombina e in attesa dello scontro diretto tra Amici del Centro Sportivo e Montecarotto si porta al secondo posto solitario.

La prima frazione sembra ricalcare la gara d'andata, coi gialloblu abili nel costruire gioco ma fermati inesorabilmente dall'ottimo portiere Bianchella, provvidenziale in almeno tre occasioni nel primo quarto d'ora di gioco. Serve la premiata ditta Romanucci-Valenti per portare in vantaggio gli uomini di Ravoni: il laterale è bravo a crederci su un pallone quasi irraggiungibile e a mettere in mezzo un bel rasoterra, il numero 10 si tuffa in scivolata coi tempi giusti e sul secondo palo firma l'1-0. Il Ciarnin continua a creare ma il Palombina regge e prima del duplice fischio trova il pari, con una puntata sottomisura di Cardinali, in gol anche all'andata.

La ripresa comincia sullo stesso leit-motiv del primo tempo, e tocca ancora a Romanucci spezzare l'equilibrio, con la specialità della casa, un calcio di punizione che passa sotto le gambe del fin lì irreprensibile Bianchella. La partita si accende, fioccano gli interventi ai limiti del regolamento da parte della compagine casalinga, e proprio in seguito a un episodio dubbio in area il Palombina trova il pari in contropiede, nonostante una buona uscita di Tarsi per provare a spezzare la ripartenza avversaria. La contesa si sposta sul piano fisico, ma il Ciarnin mantiene i nervi saldi e sfrutta l'inerzia della gara a proprio favore: un Palombina forse poco riflessivo manda due volte Romanucci dal dischetto del tiro libero, il numero 4 conferma il suo status di Re Mida della squadra e trasforma magistralmente entrambe le occasioni. Il 4-2 regge fino a 2' dalla fine, quando un chirurgico calcio di punizione del laterale del Palombina costringe il Ciarnin a un finale di sofferenza, ben sorretto dai baluardi difensivi Bolognesi e Mattia Lucertini, che si esaltano nei duelli individuali e alzano il bunker che regala a Ravoni e i suoi tre punti pesantissimi.

Il Ciarnin sale a quota 45 punti, a una sola lunghezza dagli Amici primi in classifica e a +3 sul Montecarotto, con le due dirette avversarie che devono però recuperare due gare, tra le quali il già citato scontro diretto di domani sera. La trasferta di venerdì prossimo in quel di Serra San Quirico, tana del Montecarotto, dirà molto sugli obiettivi che i gialloblu si troveranno a perseguire da qui al termine della stagione.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2018 alle 09:44 sul giornale del 14 marzo 2018 - 433 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio a 5, ciarnin di senigallia, A.S.D. Ciarnin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aSAg





logoEV