contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Comitato: 10 domande al Sindaco sulla sanità senigalliese

2' di lettura
2086

da Comitato Cittadino per la difesa Ospedale Senigallia
fb/ComitatoDifesaOspedaleSenigallia


ospedale di senigallia
1) Lei è a conoscenza che la Radiologia di Senigallia è ormai un “servizio” del reparto (UOC) di Radiologia di Jesi? 2) Lei è a conoscenza che l’Oculistica di Senigallia è ormai un servizio del reparto di Oculistica di Fabriano ?

3) Lei è a conoscenza che l’Otorinolaringoiatria di Senigallia ormai è un servizio che dipende dal reparto di ORL di Fabriano ?

4)Lei è a conoscenza che l’oncologia di Senigallia ormai è un servizio che dipende dal reparto di oncologia di Fabriano (?)

5)Lei è a conoscenza che la notte in Ospedale a Senigallia NON c’è un medico chirurgo di guardia (mentre a Jesi è presente: come mai?) ed in caso di urgenza chirurgica i pazienti ricoverati devono attendere che il chirurgo reperibile arrivi da casa ?

6)Lei è a conoscenza che la notte per i pazienti ricoverati nei reparti dell’ospedale vi è un solo medico di guardia (oltre all’anestesista) che viene contemporaneamente impiegato anche in Pronto Soccorso ?

7)Lei è a conoscenza che fino al 2012 il Laboratorio Analisi di Senigallia aveva un Primario Responsabile di una UOC che ad oggi non lo è più e dipende totalmente da Jesi?

8)Lei è a conoscenza che all’UOC di Gastroenterologia di Senigallia NON viene garantito personale medico a sufficienza a tempo indeterminato anche se doveva essere un reparto di eccellenza dell’Area Vasta 2 ?

9)Lei è a conoscenza che nelle Marche nel 2017 vi sono stati 51 mila emergenze e che Senigallia con i suoi n.5567 interventi è il secondo Comune, dopo Ancona-Torrette-, con il maggior numero di interventi?

10)Lei è veramente all’oscuro del fatto che l’UTIC di Senigallia è stato definitivamente soppresso e tale decisione risulta presa già da tempo e comunicata ai sindaci, di cui le è presidente, molto prima che la determina venisse pubblicata?

Tante altre domande avremmo da rivolgerle se avessimo la possibilità di un confronto pubblico.
Prima di votare, caro concittadino, pensa alla salute!



ospedale di senigallia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2018 alle 11:17 sul giornale del 24 febbraio 2018 - 2086 letture