Resta in carcere Gianluca Barucca per l'omicidio della madre. Effettuata l'autopsia sul corpo della 73enne

18/11/2017 - È rinchiuso nel carcere di Montacuto, Gianluca Barucca, il 45enne senigalliese responsabile dell'omicidio della madre, Graziella Pasquinelli.

L'uomo è accusato di omicidio volontario. É stato lo stesso 45enne a confessare il delitto ai carabinieri la sera di giovedì. I militari si sono recati nell'abitazione dopo la richiesta della ex moglie che non riusciva a mettersi in contatto con Barucca e che aveva trovato il negozio, dove l'uomo lavorava, con la saracinesca abbassata.

Temendo fosse successo qualcosa di grave ha allertato i carabinieri che si sono recati in via Brandani 3. Non è ancora chiaro cosa sia successo quella tragica mattina, diverse ore prima che il corpo fosse ritrovato dai militari. Pare che l'omicidio sia giunto al culmine di una discussione. 

A chiarire alcuni punti ancora oscuri l'autopsia sul corpo di Graziella Pasquinelli, di sabato, da parte del medico legale Loredana Buscemi. Dall'esame sarebbe emerso che dopo essere stata colpita con un oggetto contundente, probabilmente un phon, la donna sarebbe stata strangolata con un guinzaglio del cane dell'uomo. Il magistrato ha poi dato il nulla osta per i funerali che si svolgeranno lunedì alle 14.30 alla chiesa di Cesanella.





Questo è un articolo pubblicato il 18-11-2017 alle 10:44 sul giornale del 20 novembre 2017 - 2146 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO44





logoEV